Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'assenza delle madri nella tradizione letteraria occidentale

Un progetto finanziato dall'UE ha analizzato l'interazione tra gli individui che "consumano" le storie prodotte sulla società di appartenenza, e la società che le produce. L'attenzione dei ricercatori è stata rivolta in particolare a specifici tropi nelle opere narrative dei giorni nostri che riguardano le donne e la loro subordinazione.
L'assenza delle madri nella tradizione letteraria occidentale
Il progetto TTFS ("Transhistorical tropes of female subordination") è stato incentrato sulla tradizione letteraria transstorica delle madri morte e assenti. I dati sono stati recuperati dai primi tre capitoli di una monografia pianificata intitolata "Madri morte e assenti nella tradizione letteraria occidentale". È stato pianificato l'invio di una proposta editoriale completa basata su questo lavoro preliminare, in vista di una pubblicazione del libro presso un'importante casa editrice.

Le ricerche condotte nell'ambito del progetto hanno portato alla preparazione di numerosi articoli destinati alla pubblicazione su varie riviste, nonché a un lavoro congiunto incentrato sulla cura di un'antologia la cui pubblicazione è già stata approvata. Tra gli altri scritti prodotti nell'ambito dello studio TTFS è possibile menzionare l'introduzione e un capitolo dell'antologia "Sul corpo smembrato: la letteratura poliziesca di Mo Hayder e Jo Nesbø".

Parallelamente al progetto di ricerca, gli sperimentatori hanno organizzato una conferenza che ha raccolto partecipanti provenienti da Bulgaria, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti. Le ricerche condotte sull'argomento affrontato dal progetto TTFS proseguiranno anche dopo l'interruzione dei finanziamenti dell'UE stanziati per l'iniziativa. All'inizio del 2013 i risultati dei lavori sono stati presentati nel corso di due conferenze organizzate negli Stati Uniti.

Informazioni correlate