Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

FabriGen — Risultato in breve

Project ID: 286605
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Regno Unito

Celle solari flessibili su stoffa

Ricercatori finanziati dall’UE hanno progettato celle fotovoltaiche organiche lunghe oltre 6 m e larghe 3 m. Questo apre nuove opportunità per creare grandi pannelli FV leggeri e sottili che potrebbero avere costi più bassi.
Celle solari flessibili su stoffa
Attualmente, l’UE deve fare i conti con la concorrenza dell’industria dei pannelli solari cinesi che esporta pannelli a prezzi molto bassi. Per respingere la concorrenza, si è passati a tecnologie FV non a base di silicone e a film sottile. Queste tecnologie però permettono vantaggi solo marginali e i requisiti d’installazione sono simili ai tradizionali pannelli solari. Inoltre i moduli sono per lo più pannelli rigidi e non possono essere integrati in grandi strutture senza modificare il progetto architetturale.

Il progetto FABRIGEN (Fabric structures for solar power generation), progettato dall’UE, ha fatto scendere i costi dei moduli e dell’installazione associando materiali fotovoltaici organici flessibili e tecniche di produzione roll-to-roll di stoffe elastiche. La capacità di produrre i pannelli su superfici di stoffa significa che si possono disegnare forme complesse per massimizzare la raccolta della luce solare.

Coprire grandi superfici con strutture polimeriche flessibili costa meno del vetro e le applicazioni spaziano dalle tende sui vialetti, fermate degli autobus e tettoie a portici e stadi. Le celle solari organiche inoltre non contengono il consueto ossido di indio-stagno che è raro, costoso e friabile. Al suo posto i partner del progetto hanno usato l’alluminio che è meno costoso e si può scalare per produrre lamine di alluminio.

I moduli FABRIGEN sono conformi alle norme e alle regolamentazioni europee e internazionali in merito all’attuazione di piani energetici che non prevedono il collegamento alla rete, nonché di piani con collegamento alla rete oppure con tariffa di riacquisto (FIT). Nel breve termine, i piani FIT prevedono incentivi per gli operatori che investono, tramite il pagamento dell’energia prodotta nei sistemi installati, ad esempio sulle tende.

Nel lungo periodo, gli scienziati immaginano un sistema definitivo in cui i piani FIT non saranno più necessari, a fronte del basso costo della tecnologia FV rispetto ai prezzi di rete. Nel complesso, i materiali e la tecnologia promettono di equiparare i costi dell’energia solare a quelli dell’energia tradizionale.

Costi ridotti di produzione, trasporto e funzionamento dovrebbero stimolare gli investimenti in energia solare FV. Questa tecnologia è realmente pionieristica, poiché sul mercato non è disponibile nulla di equivalente. FABRIGEN spera di assistere alla diffusione in tutta Europa di tapparelle e tende da sole fabbricate in FV, non solo capaci di fornire calore e ombra, ma anche di generare elettricità.

Informazioni correlate

Keywords

Celle solari, fotovoltaico organico, strutture di stoffa, energia solare, stoffe elastiche, roll-to-roll