Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Polimeri – materiali e tecnologie del futuro

Un’iniziativa finanziata dall’UE ha offerto la formazione di un grande pool di ricercatori e consolidato una comunità di ricerca, producendo un impatto per l’industria europea dei materiali polimerici avanzati.
Polimeri – materiali e tecnologie del futuro
Negli ultimi anni, la Commissione europea ha posto particolare attenzione sulle tecnologie che forniscono strumenti in grado di accelerare la diffusione di nuovi prodotti. I materiali polimerici avanzati sono fondamentalmente trasversali e sostengono le altre tecnologie. Una delle sfide più grandi in questa prospettiva riguarda la creazione di nuove importanti competenze per tale settore specializzato.

Riconoscendo la necessità di formazione e scambio di conoscenze, è stata colta l’opportunità per avviare il progetto CO-EXIN (Technological and design aspects of extrusion and injection moulding of thermoplastic polymer composites and nanocomposites). Con il sostegno finanziario dell’UE, è stata organizzata una serie di attività di ricerca congiunte, sessioni di formazione e workshop, allo scopo di trasferire le conoscenze dagli esperti ai giovani ricercatori.

Il lavoro di ricerca svolto dal team del progetto CO-EXIN ha incluso la determinazione dell’impatto relativo alle modifiche di progettazione nei sistemi con vite di plastificazione. Inoltre, sono stati testati i cambiamenti dei parametri di estrusione sulle proprietà dei prodotti ottenuti. Nello specifico, i ricercatori hanno studiato le condizioni di estrusione dei compositi polimerici con matrice in polipropilene, rinforzati con diverse quantità di altri materiali.

Diverse sessioni di formazione sono state effettuate nel corso della durata di quattro anni del progetto, in relazione alle macchine di lavorazione con sistemi di plastificazione convenzionali e non convenzionali, dotati di vite e cilindro. Tali corsi hanno incluso i vari elementi coinvolti nella miscelazione intensiva e nel taglio come anche il loro impatto sulla qualità della miscela del polimero in fase di preparazione.

I risultati di ricerca selezionati sono stati presentati durante molti workshop svolti presso tutte le università partecipanti al progetto. Il target di riferimento ha incluso costruttori e utilizzatori, per i quali è importante conoscere l’impatto della scelta relativa a riempitivi e altri additivi, sulle proprietà dei prodotti polimerici ottenuti.

Una serie di soluzioni innovative sono state depositate come domande di brevetto, come per esempio l’utilizzo dei rifiuti di polietilene tereftalato. Inoltre, ad alcuni dei risultati del progetto sono stati assegnati diplomi e medaglie presso varie fiere internazionali. Il progetto CO-EXIN ha plasmato un’importante cerchia di giovani ricercatori, necessari al rafforzamento dell’innovazione in termini di processi relativi ai materiali polimerici avanzati.

Informazioni correlate

Keywords

Lavorazione dei polimeri, estrusione, stampaggio a iniezione, termoplastica, plastificazione