Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Impatto genetico e culturale sulla regolazione delle emozioni

Esistono importanti differenze interculturali nella risposta delle persone agli stimoli emotivi. La ricerca sta approfondendo le conoscenze sulla regolazione delle emozioni nelle società individualiste rispetto alle società collettiviste.
Impatto genetico e culturale sulla regolazione delle emozioni
La regolazione delle emozioni è la capacità di comprendere e accettare le esperienze emotive. Una regolazione delle emozioni efficace può favorire un comportamento adeguato nel posto di lavoro e in altre interazioni sociali. Una regolazione delle emozioni inefficace può avere un impatto negativo sulla salute e sul benessere.

La ricerca sulle differenze culturali osservate nell'esperienza ed espressione emotiva viene svolta dal progetto EMOTION REGULATION in due modi. In primo luogo, attraverso l'esame dei meccanismi neurali coinvolti nelle risposte emotive in diverse situazioni e, in secondo luogo, attraverso lo studio di come le persone regolano le loro emozioni quando viene loro richiesto di farlo e l'influenza dei fattori culturali su questo.

Utilizzando la tecnologia dell'elettroencefalogramma, è stato studiato l'impatto del contesto sociale sulle risposte neurali di individui cinesi e olandesi agli stimoli emotivi. I soggetti cinesi rappresentavano una cultura più collettivista, mentre i partecipanti olandesi una società più individualista. È in corso un'analisi di gruppo interculturale comparativa e i primi risultati mostrano che il contesto sociale ha un impatto differente sulle risposte emotive dei membri delle due diverse culture.

Utilizzando le prestazioni in un nuovo compito di controllo cognitivo emotivo, i ricercatori hanno misurato l'effetto di un aumento degli stimoli emotivamente eccitanti. I principali risultati dimostrano diversi indicatori basati sulle prestazioni per questi diversi stimoli emozionali. Questi risultati aiutano ad affrontare importanti questioni attuali su come pensieri e sentimenti interagiscono nel cervello.

I risultati di un altro studio, che utilizza la tecnologia di risonanza magnetica funzionale, ha dimostrato che quando le persone sono incoraggiate ad adottare un approccio più indipendente per definire se stessi, tendono a regolare le proprie emozioni in modo che essi sperimentano sentimenti più positivi.

Uno studio che ha valutato l'efficacia di un particolare tipo di strategia di regolazione delle emozioni - dove la gente deve reinterpretare uno stimolo emotivo - ha usato la ricostruzione di un evento provocante rabbia in un ambiente sperimentale. Le osservazioni hanno rivelato che reinterpretare stimoli emotivi in modi diversi, si dimostrava più o meno efficace per le persone a seconda del loro background culturale.

Il lavoro di EMOTION REGULATION è stato presentato a cinque conferenze e fino a cinque manoscritti potrebbero rappresentare la ricerca in riviste. La ricerca sta ora affrontando la regolazione delle emozioni nei soggetti con diversi disturbi dello sviluppo neurologico geneticamente definiti.

I risultati del progetto forniranno una maggiore comprensione di come le persone provenienti da ambienti culturali diversi controllano le loro emozioni nella vita quotidiana. La ricerca di EMOTION REGULATION potrebbe anche tradursi in strategie di intervento per i professionisti che lavorano con persone con determinati disturbi dello sviluppo neurologico.

Informazioni correlate