Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SILCO — Risultato in breve

Project ID: 232249
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Elettrodi innovativi monitorano il trattamento della Legionella

La legionella è un pericoloso patogeno che si trova nei sistemi di distribuzione dell'acqua come quelli di ospedali, alberghi, case di riposo, prigioni e navi. Il controllo dei batteri è una priorità per le autorità sanitarie di tutto il mondo, ed è ora diventato molto più facile grazie a un'iniziativa finanziata dall'UE.
Elettrodi innovativi monitorano il trattamento della Legionella
Il trattamento della Legionella nei sistemi di distribuzione dell'acqua è essenziale, e normalmente prevede la ionizzazione rame-argento, nella quale l'acqua viene incanalata tramite un dispositivo che fornisce elettricità a basso potenziale a elettrodi di rame e argento. Gli ioni di rame e argento caricati positivamente che vengono rilasciati si legano alla parete cellulare dei batteri causandone la rottura e provocando la morte dei batteri. Questi ioni sono anche in grado di penetrare i biofilm di altri microrganismi che coabitano con la Legionella nelle tubature dell'acqua.

Il progetto SILCO ha sviluppato un nuovo strumento analitico di monitoraggio basato su un microelettrodo senza mercurio che potrebbe monitorare i metalli pesanti presenti in basse concentrazioni nell'acqua. All'inizio del progetto non esistevano dispositivi esternamente ai laboratori per monitorare le concentrazioni di rame e argento a livello di parti per miliardo (ppb) nelle acque trattate.

L'obiettivo era dunque creare un dispositivo per misurare in modo continuativo le concentrazioni di rame e argento nell'acqua contaminata da Legionella trattata con ionizzazione rame-argento. I metalli pesanti sono inquinanti estremamente tossici e pericolosi, e il loro monitoraggio a livello di tracce è quindi molto importante.

I ricercatori hanno utilizzato nel dispositivo gli innovativi elettrodi drogati con boro per il monitoraggio a lungo termine, e gli elettrodi serigrafati per il monitoraggio a termine più breve. Lo strumento era collegato a un controllo intelligente in grado di autoadattarsi per gestire il dosaggio di rame e argento. Il sistema prevedeva anche un'interfaccia di comunicazione wireless per permettere il controllo della rete e il funzionamento di un server centrale per la registrazione dei dati.

Lo sviluppo di questo strumento da parte del consorzio SILCO aiuterà a ridurre la minaccia delle infezioni da Legionella controllando i batteri tramite un nuovo dispositivo finora non disponibile. Si prevedono inoltre promettenti idee per nuove applicazioni, dal momento che il sistema sarà in grado di misurare anche i valori di altri metalli in tracce negli ambienti acquosi.

Informazioni correlate