Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

BIOLISME — Risultato in breve

Project ID: 232037
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Spagna

Un più rapido rilevamento dei batteri che causano intossicazione alimentare

Il Listeria monocytogenes può vivere nei prodotti a base di latte crudo, nelle verdure e in alcuni prodotti lavorati da pesce e carne e, cosa preoccupante, prospera alle temperature di refrigerazione. Grazie a un'iniziativa finanziata dall'UE è ora possibile campionare e rilevare in modo rapido ed efficace questo batterio sia nell'industria agroalimentare che in altri settori.
Un più rapido rilevamento dei batteri che causano intossicazione alimentare
I batteri patogeni sono responsabili del 90 % delle malattie di origine alimentare segnalate. Uno dei più importanti è il Listeria monocytigenes, che causa la listeriosi, un'infezione che può uccidere le persone vulnerabili come anziani, donne incinte e soggetti immunodepressi a causa di determinate malattie. Le tecniche convenzionali per l'individuazione del Listeria sono limitate nella loro efficacia a causa della formazione di biofilm, tempi di trattamento prolungati e ridotta sensibilità delle tecniche di misurazione.

Il progetto BIOLISME ha sviluppato nuovi strumenti per monitorare il patogeno sulle superfici negli ambienti di produzione. Questi strumenti sono stati utilizzati per monitorare i livelli di contaminazione negli impianti industriali di lavorazione alimentare in modo più rapido, sicuro ed efficace rispetto ai metodi attuali.

I partner del progetto hanno simulato le condizioni di contaminazione sulle superfici a contatto con gli alimenti e il modo in cui le industrie alimentari le gestiscono. Hanno anche studiato a fondo l'inoculazione di cellule planctoniche di L. monocytogenes e la formazione di biofilm di L. monocytogenes, con particolare attenzione ai ceppi isolati dai campioni di alimenti veri. Si è studiata anche l'influenza di vari parametri quali materiali, temperature e presenza di altri patogeni di origine alimentare.

Gli scienziati hanno creato anche un sistema di campionamento basato sulla tecnologia ad aria compressa che prelevava e raccoglieva cellule di L. monocytogenes dalle superfici negli ambienti di lavorazione degli alimenti. Inoltre è stato sviluppato un sistema di rilevamento basato sulla tecnologia dei biosensori che incorporava i recenti sviluppi nel campo dell'immunotecnologia e dell'ottica per creare un sistema più rapido e sensibile per individuare il L. monocytogenes.

Il lavoro svolto da BIOLISME aiuterà il controllo qualità nel settore introducendo un sistema di rilevamento in situ più rapido per il Listeria monocytogenes, che permetterà alle aziende di mettere in atto in minor tempo regimi di sicurezza degli alimenti e/o pulizia. Supporterà inoltre la gestione dei focolai di origine alimentare riducendo il numero delle infezioni e, in caso di allerta, il tempo di reazione. Ciò porterà a una maggior fiducia dei consumatori nell'industria agroalimentare europea.

Informazioni correlate