Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

EUROFORGEN-NOE — Risultato in breve

Project ID: 285487
Finanziato nell'ambito di: FP7-SECURITY
Paese: Germania

Un centro virtuale di ricerca per la genetica forense

La ricerca dell’UE ha raccolto nuove informazioni sulla tecnologia necessaria per studiare scenari specifici che consentano di giungere all’identificazione genetica sulla base del DNA. Tra le possibili applicazioni vi sono la lotta al terrorismo e al crimine organizzato, l’identificazione delle vittime dei disastri e il contrasto alle minacce per la pubblica sicurezza.
Un centro virtuale di ricerca per la genetica forense
Tra le possibili applicazioni vi sono la lotta al terrorismo e al crimine organizzato, l’identificazione delle vittime dei disastri e il contrasto alle minacce per la pubblica sicurezza. I metodi genetici per l’identificazione dei colpevoli dei crimini e la creazione di database nazionali del DNA, tuttavia, potrebbero portare alla violazione del diritto alla riservatezza, come anche le applicazioni della genetica volte a prevedere la caratteristiche visibili di una persona.

Gli aspetti sociali, legali ed etici della genetica forense vengono affrontati dal progetto EUROFORGEN-NOE (European forensic genetics network of excellence) attraverso la creazione di un Centro europeo virtuale di ricerca in genetica forense.

Il consorzio ha integrato nuovi gruppi di ricerca nel progetto, e ha trasformato con successo il suo sito web in un Centro virtuale di ricerca in genetica forense. Per garantire la sostenibilità un obiettivo importante è la creazione di un’infrastruttura di formazione per la genetica forense.

Sono stati fatti progressi significativi in termini di analisi forense del DNA. I campi di ricerca riguardano la scoperta di evidenze sulla scena del crimine, le analisi genetiche avanzate di nuovi sistemi di marcatori per orientare le indagini e l’interpretazione di dati genetici complessi in un contesto forense.

Tra i risultati più significativi vi è l’accordo su una serie di marcatori di RNA messaggero, microRNA e DNA epigenetico per l’identificazione di fluidi e tessuti del corpo umano, EUROFORGEN-NOE ha inoltre generato un prototipo di piattaforma di marcatori per la previsione dell’ascendenza biogeografica di un donatore sconosciuto, per es. da un campione biologico trovato su una scena del crimine, utilizzando una serie mondiale di campioni di DNA per testarne il potere predittivo.

Gli scienziati hanno sviluppato anche software open source per interpretare profili complessi di DNA, simulare esperimenti forensi di reazione a catena della polimerasi ed eseguire la deconvoluzione di miscele per trovare possibili profili da tracce miste di campioni di DNA.

I partner del progetto hanno completato la primissima indagine intitolata “Audit on DNA legislation in Europe”, oltre a una relazione completa sulla percezione pubblica a livello europeo delle analisi forensi del DNA. Le attività divulgative includono la partecipazione a incontri, workshop e congressi, un gruppo Facebook e la pubblicazione di documenti.

Le attività di EUROFORGEN-NOE e del Centro Virtuale stanno migliorando la collaborazione tra le società e i gruppi di lavoro scientifici del settore. Oltre ad agire da chiave di volta per l’integrazione a lungo termine degli sforzi della ricerca, garantiranno l’alta qualità e la sostenibilità delle indagini, che avvantaggerà il settore europeo della sicurezza.

Informazioni correlate

Argomenti

Security

Keywords

Genetica forense, identificazione genetica, sicurezza dei cittadini, database del DNA, analisi del DNA