Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MODES_SNM — Risultato in breve

Project ID: 284842
Finanziato nell'ambito di: FP7-SECURITY
Paese: Italia

Un nuovo sistema per rilevare le minacce radiologiche

Un sistema modulare, sviluppato dagli scienziati finanziati dall’UE, facilita il carico operativo coinvolto nel rilevamento di materiali nucleari speciali (SNM), poiché risulta preciso nella distinzione dei loro segnali di radiazione proveniente da ambienti naturali.
Un nuovo sistema per rilevare le minacce radiologiche
L’SNM viene definito ufficialmente plutonio, uranio-233, oppure uranio arricchito dagli isotopi uranio-233 o uranio-255. La definizione comprende qualsiasi altro materiale che può essere utilizzato come combustibile nucleare e, pertanto, il pericolo di proliferazione di SNM e lo spostamento non autorizzato non possono essere sottovalutati. Tuttavia, sono difficili da rilevare, soprattutto quando sono schermati.

Per aumentare al massimo la capacità di rilevamento per l’SNM, il nuovo sistema è il primo del suo tipo a combinare il rilevamento veloce e termico dei neutroni al rilevamento di fotoni emessi dalla sorgente radioattiva. La prova di principio della tecnologia di rilevamento era già stata dimostrata. Gli scienziati hanno avviato il progetto MODES_SNM (“Modular detection system for special nuclear material”), finanziato dall’UE, per sviluppare un prototipo testato.

Durante i due anni del progetto, il team di MODES_SNM è stato in grado di offrire una tecnologia all’avanguardia per la verifica da parte degli utenti finali in Europa. Il nuovo sistema mobile è stato progettato per rilevare i raggi gamma e i neutroni per mezzo di xeno ad alta pressione e scintillatori ad elio. Una caratteristica chiave del rilevamento innovativo è un aumento di fase nella capacità di scoprire SNM protetti sulla maggior parte dei sistemi.

Il prototipo MODES_SNM pesa circa 200 kg e include 8 moduli che pesano ciascuno 25 kg. Questo sistema modulare e configurabile per la missione sarà meno costoso rispetto agli attuali sistemi di rilevamento radiologico con capacità notevolmente inferiori. Ciò è dovuto in parte al fatto che non si basa sul costoso materiale grezzo usato per i rilevatori di neutroni veloci, l’elio-3.

MODES_SNM è stato sottoposto a test approfonditi in condizioni di laboratorio per convalidare le sue prestazioni di rilevamento, oltre alle possibili limitazioni. In quanto parte della fase di dimostrazione del progetto, il nuovo sistema di rilevamento è stato testato sul campo presso il porto di Rotterdam, il Centro comune di ricerca della Commissione europea (JRC) e l’amministrazione irlandese delle imposte e delle dogane.

Il team di sviluppo ha inoltre individuato le applicazioni aeroportuali come il carico di controllo, il personale e i passeggeri. Un vantaggio esclusivo del sistema MODES_SNM è la sua capacità di individuare i materiali che circondano un potenziale oggetto di minaccia. Queste informazioni sono di elevato valore, poiché consentiranno agli operatori di escludere la possibilità di rilevamento di una fonte di plutonio che rappresenta un’arma nucleare.

Informazioni correlate

Keywords

Minacce radiologiche, materiali nucleari speciali, segnale di radiazioni, fonte radioattiva, sistema di rilevamento