Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

FIREROB — Risultato in breve

Project ID: 222303
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Invio di robot in caso di emergenza

Alcuni ricercatori dell'UE hanno creato un veicolo antincendio senza equipaggio in grado di sostituirsi agli operatori umani in situazioni troppo rischiose.
Invio di robot in caso di emergenza
I siti industriali, come ad esempio le centrali nucleari, gli impianti chimici in cui si producono materiali infiammabili e nocivi e le raffinerie di petrolio, rappresentano luoghi di lavoro pericolosi e, nonostante la presenza in Europa degli standard più rigorosi al mondo in materia di salute e di sicurezza, gli incidenti rappresentano tuttora un'eventualità concreta.

Gli incendi industriali di ampia portata possono causare fatalità, danneggiare risorse aziendali e mettere a repentaglio l'incolumità di coloro che vivono nelle vicinanze. Accade spesso che i normali veicoli e le squadre antincendio non possano accedere agli spazi interni di un impianto colpito in quanto tali operazioni potrebbero rivelarsi troppo rischiose.

Ciò ha spinto alcuni ricercatori a lanciare il progetto FIREROB ("Autonomous firefighting robotic vehicle"), finanziato dall'UE, nel tentativo di sviluppare un veicolo antincendio senza equipaggio in grado di operare in condizioni che rendono impossibile qualsiasi intervento umano.

Il robot FIREROB riesce ad addentrarsi nel cuore di un incendio, esplorare l'area colpita, riconoscere vari oggetti e rimuovere materiali infiammabili o pericolosi, grazie a un efficace schermo multistrato concepito allo scopo di proteggere il corpo del veicolo e di resistere a violente esplosioni e shock. Uno speciale rivestimento consente all'acciaio di resistere a temperature pari a 830 gradi Celsius per un lasso di tempo massimo di 30 minuti.

Il robot, controllato a distanza, è in grado di muoversi in un raggio di 2 km, persino in condizioni di scarsa visibilità, mentre un sistema di posizionamento dinamico consente agli operatori di individuare il veicolo con un livello di accuratezza pari a +/– 50 cm. Il funzionamento del sistema di navigazione si basa sull'utilizzo di algoritmi GPS.

Il veicolo, che utilizza inoltre tecnologie di acquisizione video a sostegno delle attività svolte dagli operatori, presenta una fotocamera a spettro visibile e una fotocamera a spettro a infrarossi. Un collegamento video senza fili consente di trasmettere i segnali alla stazione remota registrando prestazioni ottimali persino in condizioni di temperature estreme.

La tecnologia FIREROB offre soluzioni pratiche alla gestione degli incidenti che si verificano negli scenari industriali, nonché evidenti vantaggi alle aziende, in virtù della sua capacità di mettere a disposizione degli operatori strumenti economici e sicuri per la gestione di incendi pericolosi.

Informazioni correlate