Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MACSHEEP — Risultato in breve

Project ID: 282825
Finanziato nell'ambito di: FP7-ENERGY
Paese: Svizzera

Nuovi progressi danno rinnovato slancio al riscaldamento solare termico

Un progetto finanziato dall’UE ha dimostrato una nuova generazione di componenti solari combinati con una pompa di calore che possono migliorare notevolmente l’efficienza energetica delle case, riducendo le bollette energetiche di oltre il 25 %.
Nuovi progressi danno rinnovato slancio al riscaldamento solare termico
I collettori termici solari stanno guadagnando rapidamente terreno in molti paesi europei come mezzo per fornire in modo sostenibile riscaldamento degli ambienti e acqua calda domestica per gli edifici. Tuttavia, il successo futuro richiede di combinare senza spreco di spazio l’accumulo dell’energia solare con pompe di calore che forniscono il riscaldamento tutto l’anno usando una fonte geotermica o l’aria dell’ambiente in aggiunta al sole.

Il progetto MACSHEEP (New materials and control for a next generation of compact combined solar and heat pump systems with boosted energetic and exergetic performance), finanziato dall’UE, ha sviluppato i necessari sistemi di energia rinnovabile compatti ma combinati che consentono prestazioni superiori a prezzi competitivi.

Alcune misure per incrementare le prestazioni e l’efficacia in termini di costi prevedevano l’uso di una pompa di calore e l’ottimizzazione dell’accumulo, oltre all’impiego di materiali a basso costo. Gli scienziati hanno anche sviluppato una tecnologia dell’informazione e della comunicazione per il controllo intelligente di gestione dell’accumulo, monitoraggio online e rilevamento dei guasti al fine di migliorare le prestazioni energetiche e l’affidabilità.

I ricercatori hanno sviluppato quattro pompe di calore abbinate a sistemi termici solari che sfruttano il calore del terreno, dell’aria e del sole. Le soluzioni sono adatte alle abitazioni con basse richieste di riscaldamento degli ambienti e basse temperature di erogazione della rete, oltre che alle case ristrutturate con temperature di erogazione più elevate.

Le pompe di calore sono state progettate per differenti carichi del calore prestabiliti e per differenti concetti del sistema. Alcune di esse utilizzano la più recente generazione di compressori a spirale controllati dalla velocità, un ciclo economizzatore e un desurriscaldatore per la preparazione dell’acqua calda domestica.

I nuovi passi in avanti nello sviluppo dei collettori solari includono vernici selettive per un collettore metallico non smaltato e una nuova progettazione per un collettore fotovoltaico-termico smaltato con polisilossano gel quale composto di incapsulamento per le celle fotovoltaiche. Questo collettore ibrido fornisce simultaneamente sia calore che elettricità con la pompa di calore geotermica. Il calore può essere usato direttamente per ricaricare il serbatoio di accumulo, mentre l’elettricità può essere usata per alimentare sia il sistema della pompa di calore solare che un radiatore elettrico che carica la parte superiore del sistema di accumulo.

I sistemi solari combinati con pompa di calore saranno una parte importante del mix energetico, fornendo una frazione rilevante di energia rinnovabile agli edifici. MACSHEEP si rivolgeva principalmente alle abitazioni monofamiliari che rappresentano gran parte del consumo di energia di base dell’UE e che spesso hanno grandi margini di miglioramento della loro efficienza energetica.

Informazioni correlate

Argomenti

Energy Saving

Keywords

Solare termico, pompa calore, efficienza energetica, riscaldamento ambienti, acqua calda, MACSHEEP