Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

DengueTools — Risultato in breve

Project ID: 282589
Finanziato nell'ambito di: FP7-HEALTH
Paese: Svezia
Dominio: Salute

Monitorare la trasmissione della febbre dengue

L’accentuata diffusione globale e l’aumento di frequenza e intensità della febbre dengue epidemica negli ultimi 40 anni sottolinea la necessità urgente di sorveglianza, prevenzione e controllo più efficaci. Per questo un’iniziativa finanziata dall’UE ha studiato e sviluppato strumenti e strategie innovativi per la sorveglianza e il controllo della dengue.
Monitorare la trasmissione della febbre dengue
La febbre dengue è una malattia virale causata dal virus della dengue trasmesso dalle zanzare. Attualmente è limitata la nostra comprensione dell’impatto dei fattori virali, ecologici, ambientali e climatici sulla trasmissione della malattia.

Il progetto DENGUETOOLS (Innovative tools and strategies for surveillance and control of dengue) ha istituito un sistema di sorveglianza su base laboratoriale per descrivere l’evoluzione e la portata dell’epidemia di dengue in Sri Lanka. Una migliore sorveglianza ha un’enorme importanza per la salute pubblica al fine di determinare le aree di priorità per interventi di controllo dei vettori e identificare indicatori predittivi per attivare gli allarmi di epidemie. Sfortunatamente sono i bambini il gruppo più colpito nella maggior parte dei paesi endemici, sia in termini di incidenza che di gravità.

I ricercatori di DENGUETOOLS hanno stabilito che le scuole in Sri Lanka erano associate a più siti di riproduzione; questi risultati erano replicati dalle analisi per gruppi in Thailandia. Poiché intorno alle scuole e all’interno delle classi erano dimostrati cluster di casi di infezione di dengue, le scuole dovrebbero essere il target di strategie potenziate per il controllo dei vettori.

Considerato che le zanzare Aedes, che trasmettono il virus, pungono durante il giorno, i ricercatori hanno studiato a fondo una strategia potenzialmente nuova per proteggere gli scolari utilizzando uniformi scolastiche impregnate. Sono stati eseguiti studi di laboratorio sull’effetto sulle zanzare di tale abbigliamento impregnato, oltre a un’ampia sperimentazione sul campo per studiare l’impatto di questo intervento per ridurre le infezioni di dengue nei bambini in età scolare.

Una parte significativa del progetto era dedicata alla comprensione della capacità vettoriale delle zanzare Aedes in differenti condizioni climatiche. Il lavoro ha inoltre rilevato che l’urbanizzazione con la crescita della densità di popolazione è il determinante principale della dengue nei paesi endemici e che i responsabili delle politiche e la comunità scientifica dovrebbero prestare maggiore attenzione all’impatto negativo dell’urbanizzazione su malattie quali la dengue.

I ricercatori hanno documentato una convergenza di diversi fattori che espongono l’Europa a un rischio sempre maggiore di dengue. Calcolando la capacità vettoriale dipendente dalla temperatura per l’Europa, hanno evidenziato la potenzialità di epidemie stagionali di dengue in dieci grandi città europee. Tali dati, insieme a quelli sul numero di persone che viaggiano dai paesi endemici per la dengue all’Europa, possono aiutare a determinare il rischio dell’introduzione e dell’insediamento del virus dengue.

Sono stati sviluppati anche modelli predittivi e mappe di rischio che possono aiutare i responsabili delle politiche a prevedere il rischio che la dengue rappresenta per l’Europa. A tal fine è importante anche studiare l’impatto di diverse misure di controllo dei vettori per sorvegliare le zanzare Aedes in Europa e che queste misure possano funzionare efficacemente se correttamente applicate.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Febbre dengue, trasmissione delle malattie, DENGUETOOLS, sistema di sorveglianza, Sri Lanka