Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

IMMUNOCAN — Risultato in breve

Project ID: 294929
Finanziato nell'ambito di: FP7-INCO
Paese: Francia

Collaborazione UE-Cina per combattere il cancro

Il cancro rappresenta una rilevantissima minaccia globale, in particolare per i paesi densamente popolati come la Cina. Lo sviluppo di un quadro generale in grado di favorire la collaborazione internazionale riveste un interesse reciproco sia per la Cina che per l’Europa.
Collaborazione UE-Cina per combattere il cancro
Nel 2010 è stato costituito il laboratorio dell’istituto congiunto Fudan University Shanghai Cancer Center - Institut Mérieux (FDUSCC-IM), al fine di lavorare su progetti di ricerca oncologica in Cina. Il progetto IMMUNOCAN (Toward enhancing activities of European institutions in the FDUSCC-IM cancer research joint institute in China), finanziato dall'UE, è stato avviato nel 2012 per favorire la collaborazione in campo medico tra la Cina e i paesi europei. con l’intento di identificare fenotipi immuni in grado di fungere da biomarcatori oncologici personalizzati, al fine di migliorare la prognosi e la gestione clinica.

Nel corso del progetto, gli scambi di conoscenze sono stati facilitati tramite il reclutamento di giovani ricercatori, l’organizzazione di due corsi e seminari estivi, un seminario di studio di laboratori congiunti Cina-UE e una conferenza internazionale in Cina. A tale collaborazione hanno aderito anche tre altri team scientifici europei. Il programma ha già compiuto alcuni trasferimenti di tecnologia, ad esempio la fenotipizzazione di immunociti e la rilevazione di citochine, mentre il sistema di gestione della qualità ha generato oltre 50 protocolli.

IMMUNOCAN ha acquisito campioni ricavati da pazienti appartenenti a quattro coorti; attualmente sta analizzati i dati di sopravvivenza. I ricercatori hanno indagato sui fattori in circolo come le citochine e le chemiochine nella popolazione cinese sana e in persone affette da cancro in stadio avanzato. I risultati forniscono nozioni nuove sulle condizioni immunologiche dei pazienti, che potrebbero servire anche da biomarcatori per predire la progressione dei cancro, la risposta al trattamento e la sopravvivenza. Hanno anche sviluppato un saggio di rilevazione di biomarcatore di glicoproteine, per l’analisi di campioni clinici (siero e plasma). Potrebbe servire a predire la sopravvivenza dei pazienti affetti da carcinoma mammario e da cancro colo-rettale.

Il team IMMUNOCAN ha conferito maggiore visibilità al programma, tramite la pubblicazione del sito Web del progetto, attraverso varie pubblicazioni e con la partecipazione a presentazioni internazionali di iniziative del progetto in Cina e in Europa. Le attività del progetto hanno portato all’inserimento di un altro partner europeo nell’impegno di collaborazione FDUSCC-IM in relazione a futuri progetti di ricerca.

La scoperta e la validazione di biomarcatori oncologici potrebbe aprire la strada verso nuove strategie terapeutiche oncologiche in Cina, con importanti implicazioni per il settore sanitario e la gestione clinica dei pazienti oncologici.

Informazioni correlate

Keywords

Cina, cancro, IMMUNOCAN, fenotipi immuni, biomarcatori, citochine