Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

NU-ROOF — Risultato in breve

Project ID: 243616
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Basta con le perdite dai tetti

I materiali di tenuta convenzionali per i tetti piani degli edifici sono predisposti ad avere perdite. Un nuovo materiale e indicazioni sul suo utilizzo potrebbero risolvere il problema.
Basta con le perdite dai tetti
L'impermeabilizzazione del tetto piano di un edificio è una procedura importante ma difficile, che richiede l'unione dei materiali in lastre a base di bitume per la creazione di uno strato impermeabile. Molto spesso, restano dei buchi, causa di perdite che non sono rilevabili fino a che l'edificio non ha già sofferto significativi danni strutturali.

Il progetto NU-ROOF è stato creato allo scopo di trovare una soluzione migliore. Il progetto, costituito da un consorzio di 15 membri, ha lavorato per 3 anni fino alla fine del 2012, con un finanziamento dell'UE di circa 2 milioni di euro. Lo scopo del progetto era di supportare le piccole e medie imprese (PMI) dell'industria europea della copertura dei tetti standardizzando i componenti dei tetti e rendendo disponibili le informazioni relative alle migliori pratiche. Il progetto aveva due obiettivi specifici. Innanzitutto, mirava a realizzare un innovativo sistema di impermeabilizzazione insensibile ai guasti basato su materiali multifunzionali. Secondariamente, il progetto puntava a stabilire una knowledge base collaborativa, che includesse un sistema di supporto di personalizzazione.

Alla sua conclusione, il progetto aveva sviluppato con successo un composito impermeabile, basato su materiali parzialmente riciclati, che includeva uno strato superiore riflettente. Il materiale è facile da produrre, invecchia bene e corrisponde ai requisiti di mercato. Una domanda di brevetto per il materiale è in attesa di approvazione ed è stato sviluppato un piano di sfruttamento della licenza.

Inoltre, NU-ROOF ha sviluppato KM-base, la base di conoscenze multilingue del progetto. Il software basato sul web include un sistema di gestione dei documenti, strumenti per la collaborazione, un sistema di personalizzazione e linee guida per la formazione e l'applicazione. Le linee guida per l'applicazione sono presentate in file video.

Il progetto ha trovato con successo materiali alternativi al bitume e, nel farlo, ha permesso di acquisire considerevoli conoscenze tecniche utili. Un candidato di successo, un'emulsione bituminosa, consentirà la produzione a temperature più basse. Queste conoscenze faciliteranno ulteriori ricerche al di là dell'ambito del progetto.

NU-ROOF ha sviluppato inoltre un nuovo protocollo di misurazione collegato a un'impostazione di testing. I test hanno mostrato la risposta termica di diverse configurazioni degli edifici al riscaldamento solare nel corso della giornata.

Il concetto di NU-ROOF è stato dimostrato e il prodotto ha suscitato notevole interesse per un'applicazione industriale. Ad esempio, un tecnico del progetto è stato assunto come consulente per architetti, investitori e altri responsabili delle decisioni relative al prodotto. Con una potenziale richiesta elevata, le PMI europee sono pronte a sfruttare il mercato.

Informazioni correlate