Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

INsPiRE — Risultato in breve

Project ID: 284460
Finanziato nell'ambito di: FP7-REGPOT
Paese: Grecia

Integrazione della ricerca sul cancro in Europa

Importanti sviluppi scientifici e tecnologici nella ricerca sul cancro all’Università di Atene, in Grecia, hanno promosso l’integrazione nello Spazio europeo della ricerca (SER) per il cancro.
Integrazione della ricerca sul cancro in Europa
L’aspetto principale del progetto INSPIRE (Integrating the emerging research potential of the University of Athens cancer research group in the European research area), finanziato dall’UE, era il rafforzamento scientifico e tecnologico del Gruppo di ricerca sul cancro di base e translazionale (NKUA-CRG) dell’Università nazionale capodistriana di Atene (NKUA). Il progetto intendeva sviluppare l’unità multidisciplinare esistente di ricerca, tecnologia e istruzione in Grecia per creare un centro comparabile ad altre strutture e centri di ricerca di eccellenza in Europa. Ha riunito 10 partner strategici situati in alcune delle più eminenti realtà di ricerca europee, rafforzando collegamenti esistenti e il trasferimento di know-how.

Per raggiungere tale obiettivo, i partner hanno istituito un consiglio consultivo per la valutazione della strategia scientifica e tecnica e il progresso del progetto. Sono stati acquistati strumenti specifici di ultima generazione, ed è stato realizzato e implementato con successo il reclutamento di ricercatori e ingegneri esperti. Distaccamenti bilaterali con i suoi partner UE hanno permesso al personale del NKUA-CRG di essere parte di un ambiente scientifico internazionale.

I gruppi di ricerca che hanno partecipato a INSPIRE hanno prodotto un grande numero di pubblicazioni ad alto impatto su riviste internazionali specializzate, e da queste INSPIRE è stato riconosciuto in 28 articoli di ricerca o revisioni bibliografiche ad alto impatto e in numerose conferenze internazionali. Il consorzio INSPIRE ha anche organizzato (tra le altre cose) sei incontri e workshop internazionali riguardanti il campo tematico del progetto.

Soprattutto, NKUA-CRG ha studiato i nuovi biomarcatori tumorali molecolari per la diagnosi, la prognosi e la previsione della risposta alle terapie, al fine di creare pannelli di biomarcatori tumorali che possono assistere i medici nel prendere decisioni. Inoltre, il NKUA-CRG ha cercato nuovi agenti con attività antitumorale e/o anti-invecchiamento in parte concentrati sui composti isolati da piante del bacino mediterraneo. Questa regione del mondo, caratterizzata da un’estesa biodiversità, è una fonte unica di nuovi composti naturali. Uno specifico modello alimentare salutare, la cosiddetta dieta mediterranea, ha enfatizzato questi vantaggi locali.

NKUA-CRG ha sfruttato le opportunità fornite dal progetto per creare future partnership strategiche con eminenti istituti di ricerca dell’UE, nonché per consolidare i propri punti di forza scientifici, didattici e tecnologici sostenendo la propria integrazione nel più avanzato sistema di ricerca dell’UE.

Informazioni correlate

Keywords

Ricerca sul cancro, Università di Atene, biomarcatori tumorali molecolari, diagnosi, prognosi, risposta alla terapia