Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

RAMIRI — Risultato in breve

Project ID: 226446
Finanziato nell'ambito di: FP7-INFRASTRUCTURES

Infrastrutture di ricerca più forti nell'UE

I progressi sul piano della creazione e della gestione di infrastrutture di ricerca (IR) all'interno dell'UE, specialmente negli Stati più piccoli, contribuiranno alla promozione del settore di ricerca e sviluppo.
Infrastrutture di ricerca più forti nell'UE
Queste realtà rappresentano un punto di riferimento europeo per l'innovazione scientifica, grazie alla loro capacità di facilitare il lavoro dei ricercatori dell'UE e di rendere il continente più competitivo. Tuttavia, la creazione e la gestione di queste infrastrutture straordinarie rappresenta un'attività complessa che richiede un livello di know-how e di formazione specifico. Il progetto RAMIRI ("Realising and managing international research infrastructures"), finanziato dall'UE, è stato incentrato sulla preparazione di un percorso di formazione e di creazione di reti per il lancio e l'utilizzo concreto delle IR.

Per raggiungere questi obiettivi, il consorzio dell'iniziativa, formato da cinque partner europei, ha organizzato tre conferenze sull'argomento in Germania, Francia e Regno Unito, accompagnate da programmi di visita presso le tre infrastrutture di ricerca. I ricercatori hanno analizzato testi redatti da esperti sui dati ricavati dalle conferenze e intervistato le parti interessate allo scopo di elaborare le migliori pratiche nel campo.

Gli obiettivi dell'iniziativa si sono concretizzati nella condivisione di esperienze e in attività di apprendimento reciproco tra le persone che operavano all'interno delle principali IR o che avviavano tali strutture, nonché nella gestione di problemi comuni alle varie realtà. L'iniziativa ha tentato una riconciliazione tra le IR "tradizionali", basate su un unico sito (solitamente specializzato in scienze fisiche), e le più recenti strutture multi-sito attive su varie discipline, tra cui biotecnologia, tecnologia delle comunicazioni e scienze sociali.

Tra i principali obiettivi dell'iniziativa merita particolare menzione l'offerta di strumenti tesi alla creazione o alla gestione di infrastrutture di ricerca nuove o esistenti ai dirigenti intermedi, specialmente per quel che attiene agli Stati membri dell'UE più piccoli. Tali risorse consentiranno a queste realtà di sviluppare abilità e reti finalizzate a una piena cooperazione con le IR e a un'integrazione più agevole nello Spazio europeo della ricerca (SER).

L'iniziativa ha spianato la strada al progetto RAMIRI II, nell'ambito del quale i ricercatori potrebbero, in futuro, organizzare nuovi eventi e divulgare i relativi risultati, servendosi soprattutto del sito web dell'iniziativa. IRAMIRI ha condotto allo sviluppo dell'istruzione e della formazione sul piano dell'avvio e della gestione di infrastrutture di ricerca, armonizzando il funzionamento delle varie realtà. I continui lavori condotti nell'ambito dell'iniziativa riusciranno a fare emergere i concetti di ricerca, innovazione e competitività all'interno dell'UE.

Informazioni correlate