Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

GBSSD(2) — Risultato in breve

Project ID: 270601
Finanziato nell'ambito di: FP7-JTI

Perfezionare il futuro delle ali degli aeromobili

La creazione di un flusso laminare naturale (NLF) sulla superficie delle ali di un aeroplano consente di ridurre al minimo la resistenza, di potenziare le prestazioni e di contenere il livello di emissioni. Alcuni scienziati finanziati dall'UE hanno creato un prototipo terrestre in grado di dimostrare le idee di progettazione concepite.
Perfezionare il futuro delle ali degli aeromobili
L'ala NLF rappresenta uno dei principali elementi degli aerei di prossima generazione e dell'iniziativa Clean Sky, ovvero il programma di ricerca aerospaziale più ambizioso nel panorama europeo. Rispetto alle ali tradizionali, caratterizzate da elevati livelli di turbolenza, le controparti a flusso laminare naturale richiedono un'architettura nettamente differente, una diversa definizione del profilo aerodinamico e dei concetti di progettazione e di fabbricazione. Gli ingegneri sono chiamati a confrontarsi con livelli di tolleranza molto ridotti in termini di ruvidità, ondulazione e contaminazione delle superfici.

L'iniziativa GBSSD(2) ("Design and manufacture of a ground based structural/systems demonstrator (phase 2)"), finanziata dall'UE, è stata incentrata sullo sviluppo di una progettazione dettagliata del bordo di attacco (LE) di un'ala NLF. Gli scienziati hanno utilizzato come punto di partenza le raccomandazioni elaborate nella fase 1 del programma sui giunti e sui sistemi di protezione dal ghiaccio per ali (WIPS). Nell'ambito del progetto, sono state gestite varie questioni di primaria importanza, tra cui la dimostrazione di un WIPS integrato nel rivestimento del bordo di attacco in condizioni di ciclo termico, lo schermo antierosione del bordo di attacco con una protezione antifulmini completa e un meccanismo di alette Krueger operativo (per il potenziamento del sollevamento). Sono state pubblicate sei relazioni complete redatte dagli ingegneri su questi argomenti, nonché una relazione sull'affidabilità e la manutenibilità.

I lavori condotti nell'ambito dell'iniziativa GBSSD(2) hanno gettato le fondamenta per la convalida prevista nella fase 3 relativamente ai concetti di progettazione e di fabbricazione. La produzione, le prove in volo e la certificazione di un'ala a flusso laminare naturale in materiali compositi svolgeranno un ruolo determinante per il raggiungimento degli obiettivi del programma Clean Sky. La prossima generazione di aeroplani registrerà un consumo di carburante e un livello di emissioni associate notevolmente ridotti, che favoriranno lo sviluppo della competitività del settore aerospaziale europeo.

Informazioni correlate