Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

PHARMAGEN — Risultato in breve

Project ID: 232141
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

L'Europa ottimizza la produzione dei medicinali

Le tecniche di lavorazione farmaceutica più sofisticate hanno ridotto considerevolmente i tempi e i costi di produzione, rivitalizzando la competitività dell'industria europea in questo settore.
L'Europa ottimizza la produzione dei medicinali
I farmaci generici svolgono il ruolo maggiore nelle economie di tutto il mondo, in particolare in Asia, e l'UE sta impegnandosi alacremente per rafforzare la sua presenza in questo particolare ambito. Per raggiungere questo obiettivo, è però necessario poter contare su tecniche più efficienti per la produzione e la lavorazione degli ingredienti farmaceutici attivi (Active pharmaceutical ingredients, API) in grandi quantità, avvalendosi di processi continui più veloci e con maggiore efficienza energetica, che forniscano risultati migliori in termini sia di rese e sia di qualità. Il progetto PHARMAGEN ("Innovative multidisciplinary approach to pharma generic production"), finanziato dall'UE, ha lavorato per ottenere questi risultati.

Partendo dalla considerazione che i processi farmaceutici tradizionali soffrono di livelli di scarti pari al 90% o anche più, il team ha sviluppato sistemi di modellazione e di controllo del processo innovativi per i produttori del settore, unendo i vantaggi dell'industria petrolchimica a quelli del comparto farmaceutico ma riuscendo ad evitare gli ostacoli di cui soffrono entrambi. L'attività ha mostrato come i processi continui migliorino l'assicurazione di qualità del settore.

Il progetto ha identificato le specifiche di tre API e ha sviluppato la chimica di processo per ognuno, elaborando il progetto preliminare dei reattori farmaceutici e valutando le strategie di processo e di controllo degli API, con un lavoro che ha portato a una domanda di un brevetto e alla preparazione di un altro.

In effetti, il team PHARMAGEN ha migliorato le conoscenze sui processi continui per il settore farmaceutico e ha potenziato la ricerca ad alto rendimento grazie alla loro adozione, contribuendo a formulare ricette per la produzione di composti antiepilettici e anti-diabetici, oltre a nuove strategie di controllo che contribuiscono a snellire la produzione e a offrire prodotti farmaceutici migliori.

Lo sviluppo di metodi di lavorazione continua efficaci fornirà ai produttori europei un importante vantaggio competitivo rispetto ai fabbricanti asiatici, che hanno messo in ombra la leadership europea nel settore degli API.

Ad esempio, il team del progetto ha lavorato per snellire la produzione del farmaco Ritonavir, utilizzato per combattere il virus dell'HIV, riuscendo ad aumentare di 1 000 volte il volume di produzione, ottenendo risparmi notevoli nei costi legati ad apparecchiature, servizi pubblici e misure di sicurezza, migliorando le emissioni e riducendo del 15 % le spese per le materie prime. Quando questo know-how sarà applicato anche alla produzione di altri preparati, il prezzo dei farmaci diminuirà, assicurando vantaggi ai produttori europei, a tutto profitto della competitività.

Informazioni correlate