Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

BOMA — Risultato in breve

Project ID: 286885
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Italia

Un servizio di manutenzione post-vendita per le imbarcazioni

Le imbarcazioni sono prodotti di lunga durata che ben si adattano alle integrazioni post-vendita. Un progetto finanziato dall'UE ha aiutato le piccole e medie imprese (PMI) a soddisfare le esigenze del settore attraverso lo sviluppo di servizi di ammodernamento e di manutenzione destinati a essere commercializzati nel panorama internazionale.
Un servizio di manutenzione post-vendita per le imbarcazioni
Il settore navale europeo, chiamato a fare i conti con la concorrenza dei produttori stranieri, tenta di reagire a tale situazione applicando per la prima volta alle imbarcazioni il concetto di prodotto/servizio intelligente. Tale idea fa riferimento alle opportunità commerciali che caratterizzano l'intero ciclo di vita di un prodotto che, nel caso di un'imbarcazione, è generalmente lungo.

La facilitazione di tali opportunità si traduceva nell'obiettivo del progetto BOMA ("Boat management"), che ha visto la partecipazione di un consorzio costituito da nove membri per un periodo di due anni conclusosi nel mese di novembre 2013. Il gruppo di lavoro ha tentato di promuovere opportunità per le PMI europee attraverso l'applicazione del concetto di prodotto intelligente alle imbarcazioni da diporto mediante le tecnologie esistenti. I servizi sviluppati sono stati incentrati su vari concetti, tra cui manutenzione, sostenibilità, ammodernamenti, sicurezza e qualità. BOMA ambiva a un mercato globale per i suoi servizi, applicati a opportunità che insorgono nelle varie fasi del ciclo utile di un'imbarcazione.

Durante i primi nove mesi del progetto, le attività hanno compreso principalmente l'analisi della situazione così com'è delle aziende e dei processi, e delle esigenze di ciascuna PMI. Il progetto ha sviluppato una prima versione di modelli aziendali e indicatori di risultato. La combinazione tra esigenze delle PMI e modelli aziendali ha determinato i requisiti per sostenere l'infrastruttura di tecnologia dell'informazione. BOMA ha definito casi pilota, ha identificato strumenti e metodi per realizzare l'infrastruttura e ha sviluppato una prima bozza dell'architettura di sistema. Nell'ambito dell'iniziativa, è stato inoltre realizzato e testato un modello concettuale di software.

Nel corso del secondo periodo progettuale, è stato creato un modello commerciale aggiornato, seguito dallo sviluppo degli algoritmi necessari. Il gruppo di lavoro si è inoltre occupato del perfezionamento dell'architettura di sistema, che comprendeva quattro diversi componenti. I ricercatori hanno quindi sviluppato, testato e implementato l'Universal Marine Gateway, da utilizzare "a bordo" e contestualmente a un'interfaccia di dati meteorologici. Successivamente, all'architettura BOMA sono stati collegati vari dispositivi per scopi di testing. I ricercatori hanno realizzato un sistema di supporto decisionale dotandolo di un server per la gestione del ciclo di vita (Lifecycle Management Server). Le prove eseguite sul sistema completo hanno condotto alla fase beta finale.

I partecipanti all'iniziativa hanno elaborato un'ampia gamma di materiali formativi destinati alle PMI. Le attività di divulgazione e di sfruttamento sono state incentrate sullo sviluppo di un sito web completo, di materiali promozionali e di varie pubblicazioni ed eventi.

L'iniziativa BOMA è stata in grado di produrre nuovi servizi e tecnologie che verranno impiegati dalle PMI europee nell'ambito del settore post-vendita della nautica da diporto. Tali opportunità garantiscono un vantaggio competitivo all'industria europea.

Informazioni correlate

Keywords

Imbarcazioni, prodotto intelligente, gestione delle imbarcazioni, diporto, servizi, manutenzione, sostenibilità, ammodernamenti, sicurezza, qualità, Universal Marine Gateway