Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

WATERPLASMA — Risultato in breve

Project ID: 262033
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Costruire un reattore per la decontaminazione dell'acqua

La qualità dell'acqua è uno dei principali problemi in Europa, come messo in luce dalla recente legislazione sui contaminanti che possono essere eliminati in modo sicuro come acque di scarico. I ricercatori hanno sviluppato un reattore al plasma che può decontaminare le acque di scarico industriali senza filtri né sostanze chimiche aggiunte.
Costruire un reattore per la decontaminazione dell'acqua
L'industria chimica produce un'ampia gamma di prodotti di scarto difficili da eliminare che, fino a giorni recenti, andavano a finire nelle forniture d'acqua. Nuove severe leggi UE prevedono che queste acque di scarico non possano essere smaltite direttamente, ma debbano essere decontaminate in loco.

Con il sostegno del finanziamento dell'UE, è stato istituito il progetto WATERPLASMA per sviluppare un sistema di decontaminazione che non contenga sostanze chimiche né filtri. Ciò si è ottenuto grazie alla costruzione di un reattore che decontamina l'acqua utilizzando il plasma atmosferico, cioè atomi sovraccarichi tenuti a pressione atmosferica.

I ricercatori hanno progettato e costruito un prototipo di un reattore one-atmosphere uniform glow discharge (a scarica a bagliore uniforme a una atmosfera), che in passato ha rimosso efficacemente contaminanti dalle acque di scarico. Il prototipo includeva sistemi di controllo dell'acqua e dei gas, i sensori, un pacchetto software completo per il monitoraggio, la raccolta e il controllo dei dati e un'interfaccia utente.

Il prototipo ha avuto diversi gradi di successo: alcuni contaminanti mostravano il 100 % di rimozione in breve tempo, mentre altri richiedevano tempi più lunghi o la modifica del pH. Il reattore era inoltre più efficace a basse concentrazioni di contaminanti.

È necessario ulteriore lavoro sul prototipo per migliorare i materiali utilizzati nella sua costruzione e modificare la configurazione del reattore per una migliore miscelazione del plasma. Il risultato finale sarà efficace come processo conclusivo per la decontaminazione delle acque di scarico industriali, o come fase conclusiva nella purificazione dell'acqua potabile.

Informazioni correlate