Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Misure contro il crimine informatico

L'arsenale di strumenti attualmente utilizzato nella lotta contro il crimine organizzato necessita di un aggiornamento. Ricercatori europei stanno aiutando a reprimere l'attività criminale su internet.
Misure contro il crimine informatico
Con il finanziamento dell'UE, l'obiettivo principale del progetto CAPER è quello di sviluppare una piattaforma collaborativa per condividere informazioni tra le agenzie incaricate dell'applicazione della legge (LEA). Ciò contribuirà a individuare e prevenire il crimine organizzato che utilizza ambienti online: per esempio la vendita di merci contraffatte o rubate.

I partner hanno prodotto un documento sul progetto del sistema, o la descrizione della struttura, CAPER. Ciò offre una panoramica di alto livello del sistema, e informazioni dettagliate sul modello comune di scambio dati, le interfacce, lo schema dei sistemi informativi e le descrizioni fisiche del progetto. Il team del progetto ha svolto intensi ricerca e sviluppo per mettere a punto analisi multimediali e moduli analitici visivi che corrispondano alle esigenze degli utenti finali. Gli sforzi in quest'area di attività del progetto hanno portato a una serie di moduli funzionali di alta qualità che funzionano insieme per servire le esigenze degli analisti LEA.

Il team ha sviluppato e messo in funzione due versioni del prototipo CAPER: la progettazione dellapiattaforma CAPER 1 è stata completata, e la sua messa in funzione è stata programmata. Le LEA saranno in grado di offrire feedback tecnico sul prototipo, assicurando così la pertinenza delle future attività di progetto.

Gli esiti del progetto forniranno uno strumento inestimabile mettendo insieme informazioni fondamentali dai sistemi informatici LEA esistenti, internet e i mass media. Le LEA saranno in grado di condividere conoscenze informatiche, investigative e relative a esperienze precedenti tramite tecnologie di database integrate, il flusso di lavoro delle applicazioni e la creazione di modelli semantici dei processi conformi ai quadri legali e operativi esistenti. Saranno rappresentati anche i limiti etici e di privacy. Supportato da un'applicazione gestionale e per il flusso di lavoro, l'approccio CAPER servirà anche a favorire la cooperazione tra agenzie e nazioni.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 92837 / Ultimo aggiornamento: 2014-04-02
Dominio: TI, Telecomunicazioni