Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

PROMETHEUS — Risultato in breve

Project ID: 262184
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Acque pulite dagli scarti industriali

I complessi processi di pulizia utilizzati nella produzione della gomma e dei componenti di alluminio possono contaminare le acque di scarico con sostanze chimiche molto difficili da rimuovere. Recentemente, gli scienziati hanno sviluppato un processo di trattamento delle acque reflue efficace ed efficiente dal punto di vista energetico.
Acque pulite dagli scarti industriali
Il progetto PROMETHEUS , finanziato dall'UE, ha progettato un sistema che utilizza una membrana per separare gli agenti chimici tossici dalle acque di scarico. Alla filtrazione tramite membrana segue poi un ciclo di evaporazione per la purificazione dell'acqua, con una metodologia che riduce l'inquinamento ambientale, i volumi degli scarti e i costi energetici.

Le attività del progetto si sono concentrate principalmente sulla selezione delle membrane più adatte, sulla prevenzione dei cattivi odori e sulla scelta e la progettazione dell'evaporatore. Il sistema è stato poi sviluppato e testato in un impianto pilota semi-industriale in Spagna, fornendo risultati soddisfacenti per tutti i requisiti stabiliti.

I ricercatori hanno scoperto che la membrana può essere utilizzata continuamente per oltre 24 ore, con risparmi energetici fino al 55 %, mentre il sistema di trattamento ha permesso un recupero complessivo di acqua fino al 99 %. Questi risultati positivi confermano la capacità delle industrie di rispettare le direttive europee in materia di riutilizzo e pulizia delle acque e permetteranno ai produttori di convertire le acque reflue in sottoprodotti di valore.

Nel complesso, i risultati indicano che il progetto PROMETHEUS ha affrontato efficacemente un problema critico di natura economica, ambientale e legislativa del settore della gomma e dell'alluminio, con effetti positivi sulla competitività futura.

Informazioni correlate