Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ETNA — Risultato in breve

Project ID: 212957
Finanziato nell'ambito di: FP7-TRANSPORT

L'autostrada europea per i Punti di contatto nazionali

I Punti di contatto nazionali (PCN) sono un collegamento essenziale tra le comunità di ricerca negli Stati membri e gli strumenti di finanziamento alla ricerca dell'UE, come i programmi quadro. Una rete europea di PCN legati ai trasporti aiuta le parti interessate a trovare soluzioni e standard comuni.
L'autostrada europea per i Punti di contatto nazionali
I PCN forniscono informazioni, sostegno e assistenza ai (potenziali) candidati per i finanziamenti dell'UE e agli appaltatori che hanno già ricevuto un finanziamento da Bruxelles. La forza dei PCN, che operano in modo indipendente in ogni Stato membro, è però anche il loro tallone di Achille. La decentralizzazione e l'orientamento nazionale permettono loro di adattare i propri servizi alle esigenze locali. Questo significa però che non c'è un elenco costante di servizi e che gli standard possono variare di molto.

Il progetto 'European transport NCP alliance' ((ETNA), finanziato dall'UE, ha cercato di risolvere il problema della frammentazione. I partner del progetto hanno condotto un'indagine sistematica delle varie strutture, metodologie, priorità, risorse e regimi di formazione usati dai PCN che operano nel settore dei trasporti.

ETNA ha anche organizzato sessioni e workshop su diversi argomenti, come i principi e le attività di base di un PCN, le questioni legali e finanziarie e il ruolo delle reti europee. I PCN coinvolti si sono inoltre impegnati in 11 esercizi di gemellaggio.

Il team del progetto ha identificato modi di migliorare le metodologie e gli strumenti per la ricerca di partner, con l'aiuto anche di uno strumento di ricerca di partner progettato specificamente per ETNA. Per facilitare e promuovere la comunicazione all'interno della rete, ETNA ha lanciato un sito web dedicato e ha pubblicato 18 newsletter. A dimostrazione del successo del progetto, il servizio ETNAplus, che era stato lanciato durante il progetto, rimane attivo.

Informazioni correlate