Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SAFECAST — Risultato in breve

Project ID: 218417
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME

Il comportamento dei prefabbricati durante i terremoti

Da oltre 50 anni, vengono realizzate opere di costruzione prefabbricate in cemento armato. Tuttavia, le ricerche condotte sulle capacità di risposta di tali strutture ai terremoti restano lacunose. Per colmare questo divario, è stata lanciata un'iniziativa finanziata dall'UE,
Il comportamento dei prefabbricati durante i terremoti
intitolata SAFECAST e incentrata sull'analisi del comportamento dei prefabbricati nel corso di eventi sismici. I membri del consorzio provenivano da Stati colpiti da terremoti e per i quali il cemento rappresentava il principale materiale di costruzione. La complessità del problema rendeva necessario un approccio innovativo e armonizzato, finalizzato alla progettazione di giunture e di connessioni per le strutture prefabbricate in grado di resistere agli eventi sismici.

Gli esperti hanno utilizzato un quadro di riferimento unificato e basato sulle prestazioni, il cui principale obiettivo consisteva nel dare rilievo a tutti i criteri prestazionali, tra cui durabilità, limiti di deformabilità e dissipazione di energia. La ricerca è stata incentrata fondamentalmente sulle connessioni a secco, più facili da erigere e da gestire in termini di manutenzione.

Ciascun tipo di connessione tra elementi strutturali diversi ha posto specifici problemi relativamente al proprio ruolo e alla propria funzione all'interno della struttura. Di conseguenza, i partecipanti al progetto hanno condotto una serie esclusiva di esperimenti, allo scopo di analizzare gli effetti dei terremoti sulle connessioni esistenti, nuove e potenziate all'interno di assemblaggi su vasta scala.

I ricercatori hanno condotto alcune prove su unità, giunture e componenti semplici per determinarne il comportamento meccanico. I risultati delle prove condotte sulle tavole vibranti, che hanno consentito agli esperti di studiare l'effetto della componente verticale dell'attività sismica, sono stati impiegati ai fini della calibrazione dei modelli analitici.

Sono stati inoltre condotti esperimenti finalizzati all'analisi delle varie tipologie strutturali su un edificio prefabbricato a tre piani in grandezza naturale, la cui progettazione ha consentito di eseguire prove specifiche su quattro diverse configurazioni, che hanno fornito dati preziosi sulla risposta di edifici prefabbricati multipiano ai terremoti. I risultati sono stati impiegati ai fini della calibrazione dei modelli analitici e dell'elaborazione di una serie di norme per una corretta progettazione, in condizioni sismiche, delle connessioni e delle intere strutture prefabbricate.

Il progetto SAFECAST contribuirà al potenziamento della competitività del settore dei prefabbricati, nonché al miglioramento della qualità e della sicurezza delle costruzioni in aree soggette a eventi sismici. Tutto ciò darà nuovo impulso all'economia dell'UE e contribuirà a una maggiore tutela della salute e della sicurezza dei cittadini.

Informazioni correlate