Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

Articolo in primo piano

Finanziato nell'ambito di: FP7-ICT

Articoli di approfondimento - Realtà aumentata: dare vita alla storia e al futuro

Avete mai desiderato una macchina del tempo virtuale capace di mostrarvi com'era la vostra strada nel secolo scorso? Vi piacerebbe vedere come sono i vostri nuovi mobili prima ancora di acquistarli? Grazie a VENTURI, un progetto di ricerca co-finanziato dall'UE, adesso potete farlo.
Articoli di approfondimento - Realtà aumentata: dare vita alla storia e al futuro
Très Cloîtres Numérique , che dovrebbe essere lanciato quest'estate, è un "monumento vivente" di un quartiere dimenticato di Grenoble, dice Paul Chippendale, il coordinatore di VENTURI. Il progetto è stato ideato "sia per le persone che conoscono il quartiere che per chi è interessato al ricco patrimonio storico e culturale di Grenoble".

I partecipanti possono usare tablet e smartphone per guardare la città attraverso delle lenti virtuali. La scena reale vista attraverso la webcam del dispositivo è sovrapposta a fotografie storiche e ricostruzioni 3D di antichi edifici, permettendo agli utenti di guardare ciò che li circonda tornando indietro nel tempo. Gli alunni delle scuole locali hanno raccolto fotografie e ricordi di genitori e nonni per conservarli per le generazioni future.

Oltre smartphone e tablet: la Realtà Aumentata (RA) che si indossa

Benché Très Cloitres Numérique sia un progetto ambizioso, richiede ancora che l'utente guardi attraverso lo schermo del dispositivo intelligente. Invece di essere costretti a guardare il mondo attraverso il dispositivo - dice Chippendale - dovrebbe essere possibile sperimentare un ambiente aumentato senza interruzioni, attraverso occhiali, orologi e auricolari intelligenti.

"Il paradigma tradizionale di RA - tenere in mano il proprio smartphone usandolo come una lente magica - sicuramente rende la RA accessibile alle masse, ma lo ritengo poco confortevole. Nonostante lavori in questo campo, non uso ancora applicazioni di RA nella vita di tutti i giorni", continua Chippendale. "Sono ancora troppo generiche e non offrono informazioni utili a seconda di dove mi trovo, cosa faccio e cosa mi piace".

"Credo però che questo stia per cambiare. Nel progetto VENTURI abbiamo esplorato una "percezione della realtà" che unisca la visione computerizzata a sensori, collegando il tutto a un "accrescimento della realtà" ottenuto attraverso audio 3D, interazione con Smartwatch e HMD come GoogleGlass".

L'obiettivo del progetto VENTURI è di creare applicazioni di realtà aumentata che collegano senza soluzione di continuità l'interazione dell'utente con il mondo reale. Invece di doversi fermare per guardare smartphone o tablet, gli utenti riceveranno informazioni attraverso auricolari o occhiali intelligenti che miglioreranno l'esperienza del mondo circostante.

Usare la Realtà Aumentata per servire i clienti

Usando i sistemi di realtà aumentata del progetto VENTURI non si possono creare solo gallerie storiche virtuali. Aziende come Volkswagen, Audi e IKEA stanno lavorando con il partner del progetto Metaio per creare nuovi strumenti molto interessanti. Per esempio, i clienti di Audi possono effettuare una prova virtuale del loro nuovo veicolo per scoprirne le caratteristiche, mentre Volkswagen permette agli utenti di personalizzare l'automobile prima di ordinarla. IKEA e Mitsubishi permettono ai rispettivi clienti di vedere, prima dell'acquisto, come i prodotti starebbero nelle loro case o uffici.

Lavorando con Metaio e Sony, il progetto VENTURI sta creando quello che ritiene sarà la prima generazione di strumenti di RA onnipresenti. Paul Chippendale ci dice:
"Grazie alla partecipazione di Sony a VENTURI abbiamo un accesso privilegiato ai progetti futuri dei dispositivi intelligenti da indossare, che vanno dai braccialetti life logging intelligenti (dispositivi da indossare al polso che registrano le attività dell'utente) ad avanzati display da portare in testa. Abbiamo usato questa visione, insieme alla profonda conoscenza del mercato di Metaio, per creare contenuto di RA personalizzato a seconda del profilo sociale dell'utente, l'ambiente in cui si trova e l'attività che sta compiendo".

Informazioni correlate