Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SILNE — Risultato in breve

Project ID: 278273
Finanziato nell'ambito di: FP7-HEALTH
Paese: Paesi Bassi

La ricerca sul tabagismo per aiutare gli europei a smettere di fumare

Uno sguardo approfondito al tabagismo nell’UE e nell’ambito di diversi gruppi di età, può aiutare le autorità e i responsabili delle politiche a migliorare le strategie di controllo.
La ricerca sul tabagismo per aiutare gli europei a smettere di fumare
L’abitudine di fumare è più diffusa tra i gruppi socioeconomici più disagiati in tutta Europa, pertanto l’UE sta tentando di ridurre le disuguaglianze socioeconomiche legate alla salute. Infatti, molti paesi europei hanno rafforzato i controlli sul tabagismo, con vari programmi che continuano a combattere il fenomeno, i quali rappresentano una serie di cosiddette esperienze naturali per invitare a smettere di fumare. Il progetto SILNE (Tackling socioeconomic inequalities in smoking: Learning from natural experiments by time trend analyses and cross-national comparisons), finanziato dall’UE, ha cercato di illustrare e affrontare tali disuguaglianze.

Per raggiungere tali obiettivi, il progetto ha esaminato gli studi sull’argomento, coprendo diversi segmenti di mercato e paesi. Ha analizzato come i giovani e gli adulti smettono di fumare, l’effetto delle politiche dei prezzi e del divieto di fumo, l’iniziazione durante l’adolescenza e altre importanti considerazioni sul comportamento dei fumatori.

In effetti, il team del progetto ha raccolto tutti i risultati di queste esperienze naturali sul controllo del tabagismo al fine di sviluppare strategie possibili per ridurre le disuguaglianze socioeconomiche tra i fumatori. Ciò è stato ottenuto analizzando le tendenze, confrontando la situazione nei vari paesi europei ed esaminando gli studi pertinenti, allo scopo di divulgare i risultati combinati in tutto il continente.

Dal progetto sono emerse informazioni preziose, come i risultati di un nuovo sondaggio sul fumo tra gli studenti sedicenni in sei paesi europei, da cui è emerso che il rischio di fumare aumentava con il numero di amici fumatori che hanno gli adolescenti. Ha anche scoperto che il tabagismo era fortemente legato alla mancanza di impegno scolastico, burnout scolastico e scarso rendimento accademico.

SILNE ha valutato l’impatto delle politiche specifiche del tabagismo sulle tendenze della cessazione del fumo, osservando come e se tale impatto varia a seconda del gruppo socioeconomico. Finora sono stati pubblicati oltre 15 articoli sugli esiti del progetto, ad esempio sull’acquisto oltrefrontiera di sigarette, sull’impatto delle avvertenze illustrate per la salute sulle confezioni di sigarette e sulle motivazioni dell’uso di sigarette elettroniche. Sono inoltre stati pubblicati diversi articoli per paese, tra cui Italia, Lituania, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Ucraina.

Il progetto ha fortemente divulgato tutti i suoi risultati alle parti interessate – dagli accademici ai professionisti – attraverso riviste, conferenze, workshop e newsletter, oltre che online. Sono anche stati compiuti sforzi per divulgare i risultati ai responsabili delle politiche e al grande pubblico. Non vi è dubbio che i risultati del progetto aiuteranno le amministrazioni pubbliche e i responsabili delle politiche a controllare più efficacemente il tabagismo, riducendo in ultima analisi i costi sanitari e salvando vite umane.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Fumo, disuguaglianze socioeconomiche, salute, lotta al tabagismo, esperienze naturali