Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Sfruttare le opportunità e affrontare le sfide delle biotecnologie nel settore agroalimentare

I progressi nelle biotecnologie potrebbero rappresentare una delle maggiori svolte nel pensiero scientifico del XXI secolo, offrendo nuovi prodotti e servizi per aiutare ad affrontare alcune delle più importanti sfide globali. Quello agroalimentare è un settore in cui le biotecnologie potrebbero mantenere tale promessa. La ricerca innovativa finanziata dall’UE è volta a garantire che l’Europa possa approfittare in pieno delle opportunità offerte dalle soluzioni biotecnologiche per il settore agroalimentare, mantenendo al contempo alti i livelli di sicurezza ambientale, alimentare e dei consumatori.
Sfruttare le opportunità e affrontare le sfide delle biotecnologie nel settore agroalimentare
Le soluzioni biotecnologiche per il settore agroalimentare comprendono una serie di tecniche e strumenti moderni che possono aiutare a capire i meccanismi fondamentali che sono alla base della vita e possono essere usati per offrire notevoli vantaggi ad agricoltori, consumatori e ambiente. A tal fine, occorrono conoscenze approfondite sugli impatti delle nuove tecnologie, per affrontare i bisogni e le preoccupazioni delle diverse parti interessate e della società in generale. Ciò richiede anche una comunicazione trasparente e accurata sui progressi scientifici e tecnologici, nonché un coinvolgimento più ampio di diversi attori, per garantire che si tenga conto sia delle opportunità che delle difficoltà.

Un processo decisionale responsabile

Ecco perché la Commissione europea si è fortemente impegnata a stimolare tra tutte le parti interessate un dibattito politico informato e aperto su come l’UE può trarre vantaggio dalle moderne biotecnologie e dall’innovazione nel settore agroalimentare, mantenendo al contempo alti gli standard di sicurezza.

Uno dei modi in cui la Commissione promuove questo dibattito è assicurando una consulenza scientifica imparziale e accurata per garantire un processo decisionale informato. A febbraio 2017 il gruppo ad alto livello del SAM (Scientific Advice Mechanism) della Commissione ha pubblicato una nota esplicativa sulle nuove tecniche nel settore agroalimentare, riguardante le nuove applicazioni di animali, piante e microrganismi per la produzione alimentare e dei mangimi. La nota ha anche delineato l’applicazione agricola di nuove tecniche nel campo della biologia sintetica e della genetica.

Ricerca innovativa tramite i programmi finanziati dall’UE

Oltre al processo decisionale informato, l’UE ha anche sostenuto ‒ tramite i programmi quadro 7° PQ e Orizzonte 2020 ‒ ambiziosi progetti di ricerca che sono all’avanguardia di stimolanti sviluppi biotecnologici e nuove scoperte nel settore agroalimentare.

Questo CORDIS Results Pack si concentra su sette di tali progetti, con punti salienti come il progetto ECOSEED che ha studiato l’impatto delle condizioni ambientali difficili sui geni delle colture, o il progetto FECUND che ha utilizzato la ricerca genetica per arrestare una tendenza allarmante nell’infertilità delle mucche.

Inoltre, benché la maggior parte dei progetti presentati si concentrano su progressi scientifici tangibili, il progetto SYN-ENERGENE si è impegnato molto per coinvolgere i cittadini sulle sfide e opportunità della biologia sintetica, un campo in espansione che potrebbe avere un ruolo cardine nello sviluppo futuro delle biotecnologie agroalimentari.
2017-09-14
Promuovere un dialogo sulla biologia sintetica
Nuove aree della scienza, tra cui la biologia sintetica, destano spesso preoccupazione tra i cittadini richiedendo interventi governativi. Il progetto SYNENERGENE ha spinto i...
2017-09-14
Terreni fertili per le mucche da latte
Il progetto FECUND, finanziato dall’UE e concepito allo scopo di esaminare la riduzione della fertilità nel bestiame da latte, ha raccolto informazioni genetiche dettagliate che...
2017-09-14
Rafforzamento delle colture di legumi
Il progetto ABSTRESS, finanziato dall’UE, ha utilizzato tecniche di ingegneria genetica per creare nuove varietà di legumi in grado di sopportare meglio la siccità e le malattie.
2017-09-14
Verso una migliore fotosintesi per determinate colture
Non tutte le piante sono uguali. Mentre tutte utilizzano un enzima chiamato Rubisco per catturare il carbonio, alcune possono contare solo sull’inefficiente percorso di fotosintesi...
2017-09-14
L’impatto dello stress ambientale sulla qualità dei semi delle piante
Il fatto che lo stress ambientale sia in grado di colpire animali ed esseri umani prima della nascita, e come questo avvenga, sono dei fatti relativamente ben accertati. Eppure, per...
2017-09-14
Ricerca innovativa sull’impollinazione per dare slancio all’agricoltura
Molte piante per la loro impollinazione hanno bisogno di animali e insetti, che cercano di attirare sfruttando una serie di sostanze chimiche per creare colori, profumi e nettare...
2017-01-13
Creazione di una nuova pianta di canapa
Alcuni ricercatori dell’UE stanno sviluppando nuove varietà di canapa in grado di rifornire una innovativa bioraffineria di canapa e di ricoprire il ruolo di alternativa sostenibile...

Related Results Packs

2018-06-01
FOOD 2030: un’innovativa ricerca dell’UE garantisce che il sistema alimentare sia pronto per il futuro
La produzione e il consumo di cibo in Europa svolgeranno un ruolo decisivo per garantire la sicurezza alimentare e nutrizionale a dispetto dei diversi impatti esercitati da...
2017-09-04
Agricoltura di precisione: seminare la nuova rivoluzione agricola
L’adozione di tecniche di agricoltura di precisione sta permettendo all’UE di incrementare la sua resa agricola, garantendo al contempo la sostenibilità del settore agro-alimentare...