Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Miglioramento della sicurezza nucleare

La Commissione ha adottato una comunicazione volta a consolidare gli sforzi dell'UE di miglioramento della sicurezza nucleare nei paesi dell'Europa centrale e orientale (PECO) e nei Nuovi Stati Indipendenti (NSI) dell'ex-Unione Sovietica. L'obiettivo ultimo dell'UE in quest'ar...
La Commissione ha adottato una comunicazione volta a consolidare gli sforzi dell'UE di miglioramento della sicurezza nucleare nei paesi dell'Europa centrale e orientale (PECO) e nei Nuovi Stati Indipendenti (NSI) dell'ex-Unione Sovietica. L'obiettivo ultimo dell'UE in quest'area è quello di elevare il settore nucleare di questi paesi a livelli di sicurezza comparabili a quelli dell'UE.
%Per quanto riguarda i PECO che stanno trattando la propria adesione all'UE, l'obiettivo principale è quello di garantire la sicurezza dei reattori, aggiornandoli o chiudendoli, come indicato nell'Agenda 2000. Questo tema diventerà particolarmente rilevante nell'attuazione di "Partnership per l'adesione" e di "Piani nazionali di adozione dell'acquis communautaire", che definirà le priorità e le azioni da completarsi prima dell'accesso.

In rispetto ai NSI, si propone il seguente ri-orientamento:

- Adottare azioni più concentrate per migliorare la sicurezza dei reattori;
- prendere in considerazione i problemi legati alla gestione dei rifiuti radioattivi;
- continuare l'assistenza operativa generale;
- continuare ad assistere l'Ucraina nella chiusura di Chernobyl;
- considerare la sicurezza nucleare come una delle priorità alte negli accordi futuri;
- continuare ad effettuare riforme energetiche in questi paesi.