Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovo approccio alla standardizzazione europea

La Commissione europea ha adottato recentemente un rapporto su "Efficienza e responsabilità nel nuovo approccio alla standardizzazione europea", redatto a seguito della richiesta del Consiglio del novembre 1997 sul mercato unico.

Il nuovo approccio è stato formulato per affro...
La Commissione europea ha adottato recentemente un rapporto su "Efficienza e responsabilità nel nuovo approccio alla standardizzazione europea", redatto a seguito della richiesta del Consiglio del novembre 1997 sul mercato unico.

Il nuovo approccio è stato formulato per affrontare i problemi connessi con l'armonizzazione, in particolare nel contesto del mercato unico. Fondamentalmente, vengono presi in considerazione le grandi famiglie di prodotti e i rischi orizzontali, definendo le condizioni essenziali che i prodotti devono rispettare, ma lasciando ai produttori la flessibilità di scegliere i mezzi tecnici necessari per soddisfare tali condizioni. Lo scopo dell'approccio è di migliorare l'efficienza, incoraggiando di conseguenza una più ampia partecipazione al processo di standardizzazione al fine di giungere a un sistema che fornisca tempestivamente norme di alta qualità, utilizzabili con efficacia sul mercato.

Il rapporto è suddiviso in due parti:

- le peculiarità del nuovo approccio relativamente alla standardizzazione: necessità della responsabilità, funzione degli enti di standardizzazione nazionali e uso delle specifiche pubbliche al fine di garantire la trasparenza della procedura;
- la ricerca dell'efficienza, fornendo uno scadenzario per una procedura di elaborazione delle norme;
- proposte per migliorare l'efficienza del Sistema europeo di standardizzazione: attuale gestione del processo, funzione delle autorità pubbliche, istituzione di un unico ente di standardizzazione europea, aumento della sensibilizzazione e sostegno finanziario per la standardizzazione.

La conclusione complessiva della Commissione è stata che i concetti fondamentali del nuovo approccio e della standardizzazione europea hanno dimostrato la loro validità nel contesto del mercato unico. Si sono registrati progressi in materia di gestione e trasparenza; queste problematiche, tuttavia, sono essenzialmente di competenza degli enti normativi europei (CEN, CENELEC, ETSI).

Verranno effettuati regolari esami del processo di standardizzazione nell'intento di continuare a migliorare l'efficienza e la trasparenza della procedura. Incoraggiare una maggiore diffusione delle norme, tuttavia, è un compito che fondamentalmente spetta alle autorità pubbliche; queste possono incentivarne l'uso, con vari mezzi, e far sì che le norme vengano elaborate in modo efficiente.

Argomenti

Standard