Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Rafforzare la coesione nell'Unione europea mediante RST e innovazione

La promozione dello sviluppo delle regioni meno sviluppate d'Europa mediante la ricerca e l'innovazione è l'obiettivo di una nuova comunicazione della Commissione europea. Rafforzare la coesione e la competitività mediante politiche di RST e di innovazione accrescerà la consap...
La promozione dello sviluppo delle regioni meno sviluppate d'Europa mediante la ricerca e l'innovazione è l'obiettivo di una nuova comunicazione della Commissione europea. Rafforzare la coesione e la competitività mediante politiche di RST e di innovazione accrescerà la consapevolezza e incoraggerà lo sviluppo delle capacità di ricerca e di innovazione delle regioni meno favorite nell'Unione europea al fine di accrescere la competitività globale e diminuire il divario tra tali regioni e le are europee più sviluppate.

La strategia elaborata dalla Commissione racchiude tre elementi principali:

- la promozione di innovazione a livello regionale, compreso mediante il concentrarsi sulle strategie di innovazione, il promuovere la gestione completa della qualità, lo sviluppo di nuovi meccanismi di finanziamento e di gestione, e l'apprendimento dalla migliore prassi dove avviene il raggruppamento in centri di pregio, quali i poli di ricerca applicata;
- la promozione di reti e di cooperazione industriale, mediante lo sviluppo di canali di comunicazione tra le aziende e il favorire attività collettive, ad esempio la formazione o il subappalto. Le reti dell'Unione europea quali i Centri di collegamento innovazione rivestono un ruolo importante nel facilitare la partecipazione delle aziende locali ai programmi comunitari, ma necessitano di diventare più sensibili alle condizioni locali;
- lo sviluppo di risorse umane: il fulcro dovrebbe essere sulla formazione e sulla creazione di legami tra università e istituti di ricerca da una parte e industria dall'altra. Esiste anche la necessità di appoggio nella gestione per le PMI, per consentire loro di adottare nuove tecnologie e metodi in modo più facile.

La Commissione invita le regioni interessate - quelle che sono idonee a ricevere il sostegno da parte dei Fondi strutturali - a formulare e mettere in atto strategie di RST e di innovazione integrate, direttamente collegate al processo di sviluppo economico nella regione e integrate nella più ampia prospettiva europea. Tali strategie saranno messe in atto mediante azioni coordinate a livello regionale, di Stati membri e comunitario. In vista del futuro ampliamento dell'Unione europea, la Commissione richiede anche alle regioni dei paesi candidati di adottare le strategie.

A livello comunitario, la Commissione mira ad individuare modi pratici nei quali i Fondi strutturali, il Quinto programma quadro di RST e il piano d'azione sull'innovazione possono contribuire alla crescita economica delle regioni meno favorite. In particolare, la Commissione:

- favorisce l'integrazione di RST e innovazione nella prossima serie di programmi strutturali attualmente in fase di negoziazione e la cui attuazione è prevista a partire dal 2000. La comunicazione è alla base per stabilire orientamenti sugli interventi strutturali nell'area della RST e dell'innovazione;

- intende costruire basandosi sull'esperienza acquisita dalle strategie regionali di innovazione e della Società dell'informazione, al fine di consolidare un approccio guidato dalla richiesta proveniente dal basso;

- invita ciascuno Stato membro a sviluppare congiuntamente, anticipatamente al periodo di programmazione per i Fondi strutturali (2000-2006), una serie di indicatori di prestazione per la RST e l'innovazione rispetto ai quali valutare e controllare gli interventi strutturali;

- propone di rafforzare partnership transnazionali tra i centri di prestigio nelle regioni tecnologicamente meno sviluppate e in altre regioni. Possono essere sostenute diverse forme di cooperazione, ad esempio nella formazione professionale, e il potenziamento delle strutture e delle apparecchiature scientifiche, nonché la creazione di consorzi per portare avanti progetti di ricerca nel Quinto programma quadro;

- invita i paesi candidati a sviluppare strategie di RST e di innovazione appropriate, a livello regionale e nazionale, nell'ambito delle attività di preadesione. La Commissione stimolerà lo scambio di esperienze tra i paesi candidati e gli Stati membri;

- intende creare un sito web interattivo RST e innovazione europei per collegare le regioni, gli Stati membri ed i paesi candidati.

Informazioni correlate