Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'UE invita a presentare candidature per i nuovi gruppi consultivi per la ricerca - definizione di schemi particolareggiati per il Quinto programma quadro

Gli specialisti scientifici di alto livello sono stati invitati a presentare domanda al fine di assistere la Commissione europea nella messa a punto dei programmi di lavoro relativi ad azioni chiave nell'ambito del futuro Quinto programma quadro. Saranno complessivamente 17 i nuovi gruppi consultivi per la ricerca istituiti per aiutare la Commissione ad attuare il programma, contribuendo alla definizione degli orientamenti della politica della ricerca relativi alle 22 azioni chiave ipotizzate.

I gruppi - ciascuno dei quali comprenderà da 15 a 20 membri - dovranno innanzi tutto esprimere un parere in merito ai programmi di lavoro che definiranno con precisione i settori della ricerca che il nuovo programma dovrà sovvenzionare. Questo lavoro s'inizierà a fine luglio 1998 e proseguirà con la programmazione degli inviti alla presentazione di proposte e la definizione dei criteri da applicare per la valutazione delle proposte di progetto. Un aspetto fondamentale dell'attività dei gruppi consisterà nel fissare obiettivi quantificati o verificabili per il raggiungimento dei fini delle azioni chiave. I gruppi dovrebbero inoltre intervenire in ogni riorientamento necessario nel corso del programma.

I gruppi saranno composti da industriali di alto livello, ricercatori universitari, utenti dei risultati della ricerca (per esempio gruppi di pazienti), membri di organismi pubblici di regolamentazione ed esponenti di altri settori interessati alla ricerca. I membri saranno nominati dalla Commissione a titolo personale e non rappresenteranno né la loro organizzazione, né il loro paese. Oltre alla selezione sulla base delle risposte al presente invito, i membri potranno essere selezionati in base alle proposte degli Stati membri o nominati direttamente dalla Commissione. In ciascun gruppo i membri saranno scelti in maniera da garantire un equilibrio tra i diversi interessi ed i diversi paesi. La Commissione veglierà inoltre ad un adeguato equilibrio tra le donne e gli uomini in ciascun gruppo.

Informazioni correlate

Programmi

Argomenti

Politiche