Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Banca europea per gli investimenti - relazione annuale 1997

La Banca europea per gli investimenti (BEI), lo strumento finanziario dell'Unione europea, ha pubblicato la relazione annuale relativa al 1997 che offre una panoramica sulle attività svolte nel corso dell'anno. La BEI, per sottolineare i 40 anni dell'istituzione, ha anche pubb...
La Banca europea per gli investimenti (BEI), lo strumento finanziario dell'Unione europea, ha pubblicato la relazione annuale relativa al 1997 che offre una panoramica sulle attività svolte nel corso dell'anno. La BEI, per sottolineare i 40 anni dell'istituzione, ha anche pubblicato due edizioni separate, per offrire una visione d'insieme delle attività svolte e dei finanziamenti erogati nel corso degli ultimi quarant'anni.

Complessivamente, la BEI nel corso del 1997 ha prestato oltre 26 miliardi di ECU, in confronto ai 23 miliardi di ECU dell'anno precedente. Al fine di finanziarlo, il portafoglio investimenti della Banca ha prodotto complessivamente 189 milioni di ECU di interesse. La maggior parte di questa entrata è stata destinata a finanziare progetti mirati nell'ambito dell'Unione europea (23 miliardi di ECU), mentre i rimanenti 3,2 miliardi di ECU sono stati impiegati in prestiti esterni.

L'obiettivo principale della BEI, in qualità di istituzione europea, è di promuovere l'integrazione europea rendendo disponibili finanziamenti a lungo termine. Nel corso del 1997, oltre i due terzi dei finanziamenti erogati dalla BEI hanno interessato progetti per lo sviluppo regionale, miranti allo sviluppo bilanciato e alla coesione economica e sociale nell'ambito dell'Unione; il che riguarda aree prioritarie quali il programma d'azione speciale Amsterdam per la crescita e l'occupazione, lanciato nell'agosto 1977, le infrastrutture di comunicazione, la tutela dell'ambiente e la conservazione dell'energia, nonché il potenziamento della competitività industriale. La relazione offre un'analisi da parte degli Stati membri dei contratti finanziari firmati nel corso del 1997 e dettagli sui progetti intrapresi.

I prestiti della BEI fuori dell'Unione europea erogati nel 1997 ammontano complessivamente a 3,2 miliardi di ECU, dei quali 60 milioni di ECU agli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico, 199 milioni di ECU al Sudafrica, 1.122 milioni di ECU ai paesi del Mediterraneo, 1.486 milioni di ECU ai paesi dell'Europa centrale e orientale e 205 milioni di ECU ai paesi dell'Asia e dell'America latina.

La relazione dedica un capitolo alla struttura e al personale della BEI, e fornisce dettagli sui piani e sugli obiettivi; essa contiene anche informazioni relative ai tipi di progetto idonei al finanziamento.

Informazioni correlate

Argomenti

Aspetti economici