Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Comunicazione sulla competitività dell'industria del riciclaggio

Recentemente, la Commissione europea ha adottato una comunicazione intesa ad affrontare alcuni dei principali problemi sui quali si confronta l'industria europea del riciclaggio. Il documento si prefigge di esaminare i limiti nello sviluppo del settore del riciclaggio dovuti a...
Recentemente, la Commissione europea ha adottato una comunicazione intesa ad affrontare alcuni dei principali problemi sui quali si confronta l'industria europea del riciclaggio. Il documento si prefigge di esaminare i limiti nello sviluppo del settore del riciclaggio dovuti a mercati imperfetti e debolezze strutturali e a garantire che il riciclaggio, un importante componente nella gestione dei rifiuti, venga promosso in un modo consistente dal punto di vista ambientale.

Quattro sono le aree di azione principale proposte dalla Commissione:

- migliorare la posizione delle materie prime riciclate mediante la normalizzazione, con metodi quali l'armonizzazione delle specifiche e dei metodi di prova, verifica della concezione del prodotto e sua attitudine al riciclaggio eventuale e analisi delle norme relative ai prodotti;

- rafforzare la trasparenza del mercato ed il suo sviluppo creando borse per i rifiuti riciclabili e per le materie prime secondarie e accrescendo la consapevolezza;

- stimolare l'innovazione nell'industria del riciclaggio mediante il Quinto programma quadro di RST, in particolare a favore delle PMI e applicando politiche complementari in materia di qualità e sostegno;

- valutare i regolamenti esistenti, in particolare la semplificazione, l'armonizzazione e l'attuazione della legislazione in materia di rifiuti e valutando la fattibilità della nuova legislazione volta a stimolare il riciclaggio.

Inoltre, sarà creato un forum del riciclaggio, formato dai rappresentanti dell'industria, delle pubbliche autorità, degli organismi di protezione dell'ambiente e delle associazioni dei consumatori, la missione sarà di valutare i principali fattori di competitività di scegliere le combinazioni di azioni più appropriate. Trascorsi dodici mesi, il forum presenterà una relazione alla Commissione, che informerà quindi il Consiglio ed il Parlamento del seguito da dare alle azioni.