Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Mappa della contaminazione da cesio in Europa

Dopo l'incidente del reattore di Chernobyl nel 1986, le istituzioni dell'UE hanno sostenuto attivamente la ricerca sulle sue conseguenze in termini di contaminazione. Dal 1993 al 1995 è stato attuato un programma specifico di ricerca, a seguito dell'accordo formale tra la Comm...
Dopo l'incidente del reattore di Chernobyl nel 1986, le istituzioni dell'UE hanno sostenuto attivamente la ricerca sulle sue conseguenze in termini di contaminazione. Dal 1993 al 1995 è stato attuato un programma specifico di ricerca, a seguito dell'accordo formale tra la Commissione ed i ministri competenti dei governi della Bielorussia, della Russia e dell'Ucraina.

Il Parlamento ha approvato separatamente una somma per il sostegno finanziario del programma e, complessivamente, sono stati realizzati 16 progetti di ricerca. Uno di questi riguardava la preparazione di una mappa esauriente della deposizione, in tutta l'Europa, di materiale radioattivo liberato dall'incidente.

La mappa è attualmente disponibile e fornisce le informazioni seguenti:

- descrizione dell'incidente di Chernobyl e relative reazioni;
- deposizione di cesio 137 in Europa;
- depositi originati da Chernobyl diversi dal cesio 137;
- attuale importanza radiologica dei depositi di Chernobyl;
- mappe nazionali e regionali delle deposizioni di cesio 137, in scala;
- mappe locali, in scala, delle aree che presentano una deposizione di cesio 137 più alta o altissima;
- mappe meteorologiche quotidiane del periodo compreso tra il 26 aprile e l'11 maggio 1986.

Informazioni correlate