Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Risultati della consultazione sulla convergenza

stato recentemente pubblicato un documento di lavoro della Commissione che riassume i risultati dei cinque mesi di consultazione sul Libro verde sulla convergenza tra i settori delle telecomunicazioni, dell'audiovisivo e delle tecnologie dell'informazione. Ad esso farà seguit...
stato recentemente pubblicato un documento di lavoro della Commissione che riassume i risultati dei cinque mesi di consultazione sul Libro verde sulla convergenza tra i settori delle telecomunicazioni, dell'audiovisivo e delle tecnologie dell'informazione. Ad esso farà seguito, alla fine dell'anno, una comunicazione della Commissione contenente proposte di politica.

La relazione offre un quadro generale dei risultati chiave della consultazione nonché uno studio più dettagliato delle risposte a ciascuna domanda formulata nel Libro verde. I principi per la futura normativa enunciati nel Libro verde sono stati ampiamente accettati, in particolare la necessità di limitare la normativa allo stretto necessario per ottenere obiettivi chiaramente identificati e la necessità di un quadro di riferimento chiaro e prevedibile. I risultati chiave includono:

- sulla realtà della convergenza tecnologica sono tutti d'accordo, ma esistono punti di vista differenti sulla velocità e l'importanza del suo impatto sui mercati e i servizi;
- si è in genere concordi sulla necessità di norme specifiche ai settori;
- si è anche concordi nel ritenere che nel mondo on-line l'autoregolamentazione svolgerà un ruolo sempre più importante;
- si è sostanzialmente favorevoli a separare le norme per la diffusione da quelle per il contenuto e a orientarsi verso un pacchetto comune di norme per le infrastrutture e le reti.

Il documento di lavoro richiede inoltre di apportare un contributo più specifico su tre aspetti chiave, l'accesso alle reti ed ai gateway digitali in un ambiente convergente, la creazione di un quadro di riferimento favorevole per l'investimento, l'innovazione e il sostegno alla produzione, alla distribuzione e alla disponibilità di contenuto europeo e l'approccio equilibrato alla normativa.

Informazioni correlate

Programmi