Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione ricerca una serie di studi sulla sicurezza di impianti di trattamento nucleare

La DG XI della Commissione europea ha pubblicato una serie di inviti a presentare offerte relativi alla sicurezza dei reattori nucleari nell'Europa orientale e occidentale.

Il primo progetto (RIF: XI/C2/ETU/980081) prenderà in esame gli effetti ambientali sulla corrosione causata da fatica e da tensione, con riferimento ai codici e alle norme per componenti di reattori ad acqua leggera (LWR). Tale progetto mira a fornire un metodo di stampo europeo a favore dello sviluppo di linee di valutazione/riferimento per codici e norme relativi alla fessurazione nei materiali dei reattori nucleari, in ambienti con acqua ad alta temperatura rappresentanti i seguenti reattori operativi: reattori ad acqua in pressione (PWR), reattori ad acqua bollente (BWR) e reattori ad acqua in pressione (VVER). Il progetto riguarda l'identificazione, la raccolta e la valutazione dei dati disponibili sulla resistenza alla corrosione da fatica, sulla propagazione delle fessure per corrosione da fatica e sui processi di rottura per corrosione sotto tensione, per acciai debolmente legati e acciai inossidabili. Il progetto richiede inoltre una stretta collaborazione tra gli esperti dell'Europa orientale e occidentale.

Il secondo (RIF: XI/C2/ETU/980082) sarà volto all'individuazione delle analogie tecniche e all'analisi delle discordanze tra i codici e le norme dell'Europa orientale e occidentale applicabili all'integrità strutturale delle componenti di sicurezza rispettivamente dei reattori ad acqua leggera (LWR) e dei reattori ad acqua in pressione (VVER). Il progetto dovrà prendere in esame norme di progettazione, criteri, modalità di guasto, fattori di sicurezza e disposizioni generali di codici industriali nucleari e le attività relative a materiali di supporto, nonché gli standard di fabbricazione e ISI e raccomandazioni e conclusioni relative alla prearmonizzazione di codici e norme.

Un terzo progetto (RIF: XI/C2/ETU/980083) riguarderà uno studio sulla prearmonizzazione delle pratiche di riparazione e di sostituzione per componenti di sicurezza di reattori ad acqua in pressione (VVER) orientali e di reattori ad acqua leggera (LWR) occidentali. Il progetto riguarderà le attuali pratiche utilizzate nell'UE e nei paesi dell'Europa orientale e intende raggiungere un consenso sulla metodologia di approssimazione di codici e norme nei suddetti paesi. I compiti da svolgere comprendono l'identificazione dell'attuale situazione di codici e norme, l'analisi delle riparazioni delle saldature e di procedure per i componenti operativi nonché l'analisi di procedure e pratiche di sostituzione per i componenti operativi.