Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Gli impegni ACEA rispettosi delle regole di concorrenza

La Commissione ha esaminato recentemente l'impegno di ridurre le emissioni di CO2 delle autovetture passeggeri, preso dall'Associazione dei costruttori europei di automobili (ACEA), per valutarne la conformità con le norme di concorrenza comunitarie. Secondo la Commissione, l'...
La Commissione ha esaminato recentemente l'impegno di ridurre le emissioni di CO2 delle autovetture passeggeri, preso dall'Associazione dei costruttori europei di automobili (ACEA), per valutarne la conformità con le norme di concorrenza comunitarie. Secondo la Commissione, l'accordo non fa sorgere problemi in proposito.

Si tratta dell'ultimo ostacolo da superare prima che l'accordo - che rispecchia un progetto ACEA volto a raggiungere in media, entro il 2008, un tasso di 140g di CO2 al chilometro per le autovetture passeggeri, possa essere attuato. Sorvegliato in comune dagli Stati membri e dalla Commissione, l'accordo dovrebbe permettere in effetti una riduzione del 25% delle emissioni di CO2 rispetto ai livelli del 1995.

Gli Stati membri forniranno alla Commissione dati pubblicamente disponibili circa l'evoluzione delle emissioni medie di CO2 delle autovetture passeggeri. Sulla base di tali dati la Commissione potrà determinare se l'obiettivo medio sia stato raggiunto; essa ha inoltre preannunciato la possibilità di introdurre una normativa vincolante qualora l'obiettivo non venisse raggiunto.

Informazioni correlate