Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Impatto degli stili di vita sull'ambiente

In definitiva, il successo delle politiche che affrontano le sfide ambientali dipende dal ruolo svolto dalle persone che operano in tali politiche. Onde orientare in misura maggiore le politiche ambientali verso i cittadini, è di fondamentale importanza migliorare la comprensi...
In definitiva, il successo delle politiche che affrontano le sfide ambientali dipende dal ruolo svolto dalle persone che operano in tali politiche. Onde orientare in misura maggiore le politiche ambientali verso i cittadini, è di fondamentale importanza migliorare la comprensione delle scelte fatte dalla gente nei propri stili di vita e nei processi partecipativi. Tenendo conto di questi aspetti, nel mese di marzo 1998, la Commissione europea (DG XII) ha organizzato un workshop sul tema "Stili di vita, partecipazione e ambiente" di cui è stata recentemente pubblicata la relazione.

Il workshop ha offerto l'opportunità di presentare e discutere i risultati di tre progetti sostenuti dal programma di ricerca Ambiente e clima: Stili di vita dei consumatori ed emissioni inquinanti (COLIPOLE); Stili di vita urbani, sostenibilità e valutazione ambientale integrata (ULYSSES); Politica ambientale, esclusione sociale e cambiamento climatico (EPSECC). Tra le questioni trattate nel corso del workshop era possibile rilevare aspetti connessi con i consumi, la partecipazione e la parità, nonché con l'utilizzazione di modelli nella ricerca a favore del sostegno politico.

Dal workshop sono state tratte alcune conclusioni, tra cui le seguenti:

- l'integrazione delle strategie di messa a punto delle politiche costituisce una difficile sfida che richiede una stretta collaborazione tra tutti gli interessati;
- occorrono strumenti per la progettazione di politiche integrate e per comprendere meglio i fattori che regolano il successo o il fallimento di proposte nella fase di decisione politica, incluso il sostegno o il rigetto da parte dei cittadini;
- occorrono sforzi di ricerca supplementari per affrontare questioni quali: dinamica degli stili di vita e modelli di consumo; questioni connesse con partecipazione e parità nella messa a punto delle politiche ambientali; sviluppo di strumenti utili nella messa a punto di politiche orientate ai cittadini in favore dello sviluppo sostenibile;
- è stata suggerita anche la realizzazione di una rete interdisciplinare che dovrebbe riunire ricercatori, responsabili delle decisioni politiche e persone del mondo degli affari al fine di individuare concetti pratici e innovativi per rafforzare il ruolo dei cittadini nelle azioni tese a raggiungere lo sviluppo sostenibile.

Informazioni correlate

Programmi