Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Raccomandazioni per la ricerca nel settore dei trasporti

Sono disponibili le raccomandazioni scaturite da un workshop tenuto dalla Commissione sulla ricerca e sulla politica nel settore dei trasporti. Durante il workshop, organizzato nel mese di maggio per dare un impulso alla programmazione della Commissione in favore della ricerca...
Sono disponibili le raccomandazioni scaturite da un workshop tenuto dalla Commissione sulla ricerca e sulla politica nel settore dei trasporti. Durante il workshop, organizzato nel mese di maggio per dare un impulso alla programmazione della Commissione in favore della ricerca nel settore dei trasporti in seno al quinto programma quadro, si è giunti alla conclusione che tale ricerca ha un prezioso ruolo da svolgere nello sviluppo di una politica dei trasporti sostenibile.

Il workshop è stato organizzato dalla DG XII (Direzione generale Affari scientifici, ricerca e sviluppo) e dalla DG VII (Trasporti). La manifestazione ha rilevato che i programmi di ricerca europei sono orientati sempre più verso la risoluzione dei problemi e l'attuazione di soluzioni. Pertanto una strategia per un settore come quello dei trasporti deve implicare la realizzazione di una ricerca interattiva con altri settori. Il workshop ha promosso la discussione sulla futura ricerca nel settore "Strategia tecnologica per l'ambiente dell'energia dei trasporti". Speciale attenzione è stata accordata sull'interazione tra quattro delle azioni chiave proposte nel quinto programma quadro: Cambiamento climatico, Qualità della vita, Utilizzo del territorio e Reti di trasporti.

Ulteriori sforzi di ricerca dovrebbero essere effettuati tenendo conto che il settore dei trasporti va considerato in un contesto di economia generale. Dovrebbe essere studiata la domanda futura di mobilità valutando sia gli impatti che i costi dei progetti politici. Devono essere sviluppati e potenziati gli strumenti e le metodologie per tale attività, migliorando la loro precisione e affidabilità. Devono essere aumentate la coerenza e la compatibilità di strumenti e metodologie e, inoltre, devono essere migliorate la qualità e la disponibilità dei dati, estesi anche ad altri settori della ricerca di impatto. Mettendo d'accordo questi fattori la ricerca potrà garantire un impulso sostanziale e importante alle politiche dei trasporti sostenibili.

Sarà presto possibile scaricare la versione integrale delle raccomandazioni dal sito web JOULE, all'indirizzo riportato qui di seguito.

Informazioni correlate

Programmi

Paesi (10)

  • Bulgaria, Cipro, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia