Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Per il quinto programma quadro si ricercano esperti di valutazione

La Commissione europea, DG XII, è alla ricerca di esperti che si occupino del valutare le proposte avanzate per il prossimo quinto programma quadro.

I candidati selezionati dalla Commissione, per far parte della commissione, coadiuveranno nel valutare le proposte, nell'ottica con gli obiettivi scientifici, tecnologici e socioeconomici stilati nelle proposte per il quinto programma quadro.

I candidati dovranno essere residenti in uno degli Stati membri dell'UE, in uno Stato associato con i programmi quadro o in uno Stato con il quale la Commissione ha concluso un accordo di collaborazione nel campo di scienza e tecnologia.

I candidati devono fornire prova di un'appropriata competenza nell'area di attività per cui si candidano e devono anche possedere un elevato grado di esperienza professionale nel settore pubblico o privato, in uno o più delle seguenti aree o attività:

- ricerca nei campi scientifici e tecnologici relativi;
- amministrazione, gestione o valutazione dei progetti di ricerca e di sviluppo tecnologico;
- utilizzo dei risultati dei progetti di ricerca e di sviluppo tecnologico, del trasferimento di tecnologie e dell'innovazione;
- collaborazione internazionale in materia di scienza e tecnologia;
- sviluppo di capitale umano.

Ciascuna applicazione ricevuta sarà inserita nell'elenco di potenziali esperti sulla base di parole chiave contenute nel modulo di domanda. L'elenco può essere utilizzato per nominare commissioni di valutazione fino al 30 settembre 2002.

Per la formazione degli elenchi da cui attingere per le commissioni di esperti, che dovranno valutare le proposte ricevute in risposta al primo invito a presentare proposte indetto da ciascun programma specifico, saranno considerate unicamente le candidature ricevute in data anteriore al 1° febbraio 1999. Le candidature ricevute in data successiva saranno considerate per la valutazione degli altri bandi di gara.

A conclusione del contratto, gli esperti dovranno firmare una dichiarazione che certifichi l'assenza di conflitti di interesse tra il lavoro della commissione di valutazione per il quale sono stati selezionati e le cariche che rivestono.

Gli esperti che sono già inclusi negli elenchi stilati per la messa in atto del quarto programma quadro, devono presentare una nuova candidatura.

Informazioni correlate