Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il Consiglio adotta una decisione nel settore della sicurezza nucleare

Il Consiglio dell'Unione europea ha annunciato una decisione (1999/25/Euratom) che adotta un programma pluriennale di azioni nel settore nucleare, relative alla sicurezza del trasporto di materiali radioattivi, nonché al controllo di sicurezza e alla cooperazione industriale v...
Il Consiglio dell'Unione europea ha annunciato una decisione (1999/25/Euratom) che adotta un programma pluriennale di azioni nel settore nucleare, relative alla sicurezza del trasporto di materiali radioattivi, nonché al controllo di sicurezza e alla cooperazione industriale volta a promuovere determinati aspetti della sicurezza degli impianti nucleari nei paesi partecipanti attualmente al programma TACIS.

La promozione dei controlli di sicurezza nell'impiego dei materiali nucleari e quella di un elevato livello di sicurezza rappresentano uno degli obiettivi fondamentali delle attività energetiche comunitarie nel campo nucleare. Le suddette attività sono settori prioritari per i negoziati sull'ampliamento dell'Unione europea.

La decisione è stata adottata nell'ambito del programma quadro pluriennale di azioni nel settore dell'energia. Si tratta di uno specifico programma di azioni nel settore nucleare relative alla sicurezza del trasporto di materiali radioattivi, nonché al controllo di sicurezza e alla cooperazione industriale volta a promuovere determinati aspetti della sicurezza degli impianti nucleari nei paesi partecipanti al programma TACIS. Il programma specifico, denominato 'SURE', è attuato per il periodo 1998-2002.

In aggiunta agli obiettivi prioritari elencati all'articolo 1, paragrafo 2 della decisione 1999/21/CE, Euratom, il programma SURE persegue i seguenti obiettivi:

- rivedere ed eventualmente armonizzare la prassi in materia di sicurezza nel trasporto di materiali radioattivi nella Comunità;
- contribuire alla costituzione, nei paesi partecipanti al programma TACIS, di un sistema di controllo di sicurezza efficace e affidabile, basato su attività di cooperazione;
- promuovere con i paesi in questione la cooperazione industriale e la collaborazione tra gli organismi di regolamentazione e lo scambio di know-how in materia nucleare, per assisterli nel raggiungere, per le proprie apparecchiature e i propri impianti nucleari, elevati livelli di sicurezza coerenti con i principi di sicurezza nucleare riconosciuti a livello internazionale.

L'importo di riferimento finanziario per l'attuazione del programma SURE è di 9 milioni di ecu, di cui 3,6 milioni di ecu per il periodo 1998-1999.

La partecipazione al programma SURE è aperta ai paesi dell'Europa centrale e orientale associati, in base alle condizioni che regolano la partecipazione ai programmi comunitari, comprese le disposizioni finanziarie, fissate nei protocolli aggiuntivi agli accordi di associazione o negli stessi accordi di associazione. La partecipazione al programma SURE è aperta anche a Cipro.

Informazioni correlate