Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Appalto di fornitura del CCR per spettrofotometro di massa schermato a ioni secondari

Il Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea ha pubblicato un invito a partecipare all'appalto di fornitura di uno spettrofotometro di massa schermato a ioni secondari. Il CCR richiede uno spettrofotometro schermato per determinare la distribuzione radiale degli isotopi dei prodotti di fissione e degli attinidi nel combustibile nucleare irradiato.

Una schermatura antiradiazioni (piombo, tungsteno o equivalenti) è necessaria per garantire la sicurezza del personale nell'ambito dell'analisi dei campioni di combustibile con attività fino a 75 GBq. La dose di irradiazione a cui vengono esposti gli operatori non dovrà mai superare il limite specificato. I campioni potranno facilmente essere trasferiti in un laboratorio di prova con l'aiuto di apparecchi di manipolazione e strumenti specifici, a partire da una scatola di guanti annessa alla valvola dello spettrofotometro di massa. Questo è necessario per ridurre i rischi di contaminazione radioattiva.

L'apparecchio dovrà inoltre essere dotato di un dispositivo tale da consentire la facile estrazione manuale dei campioni di combustibile dal laboratorio di prova, con l'aiuto di strumenti specifici.

Il sistema di caricamento dei campioni deve essere adattato per poter accogliere un contenitore della marca "La Calhene" o un contenitore dello stesso tipo, che verrà utilizzato per il trasferimento dei campioni di combustibile irradiato all'interno dell'istituto. Questa modifica dovrà essere apportata congiuntamente con gli ingegneri dell'istituto.

L'apparecchio dovrà comprendere una sorgente primaria di ioni gassosi e di ioni di cesio, uno spettrometro di massa, un sistema a vuoto e un microscopio ottico con cinepresa incorporata. L'apparecchio dovrà avere le seguenti caratteristiche:

- un alto potere di risoluzione per consentire l'esatta separazione degli isotopi degli attinidi;
- un'alta capacità di trasmissione di ioni secondari;
- un potente sistema a vuoto per ottenere un margine ridotto di rilevamento dell'idrogeno;
- possibilità di immaginografia diretta tramite ioni secondari (direct secondary ion imaging);
- controllo computerizzato, compreso il software di misura, di raccolta dati, di valutazione e rappresentazione della distribuzione degli ioni secondari.

L'apparecchio dovrà altresì essere in grado di analizzare campioni in supporti cilindrici del diametro di 25,4 mm e di un'altezza pari a 19 mm.

L'appalto di fornitura riguarderà l'intero sistema, comprendente uno spettrofotometro di massa schermato a ioni secondari, i relativi accessori, un dispositivo di schermatura per la protezione contro l'irradiazione nonché il sistema di caricamento dei campioni laddove si utilizzino contenitori "La Calhene" o di tipo equivalente, e la formazione degli operatori.

L'aggiudicazione del contratto avverrà a favore dell'offerta tecnicamente ed economicamente più vantaggiosa, in funzione delle disposizioni contenute nel capitolato d'oneri.