Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il CCR si preoccupa della sicurezza sulle strade

In occasione della conferenza stampa del 26 gennaio 1999, indetta per dare l'annuncio dei risultati della fase più recente delle prove d'urto previste dal programma europeo di valutazione dei nuovi autoveicoli (EuroNCAP) il commissario Neil Kinnock ha dichiarato che il Centro ...
In occasione della conferenza stampa del 26 gennaio 1999, indetta per dare l'annuncio dei risultati della fase più recente delle prove d'urto previste dal programma europeo di valutazione dei nuovi autoveicoli (EuroNCAP) il commissario Neil Kinnock ha dichiarato che il Centro comune di ricerca della Commissione europea (CCR) intende cooperare con la rete transeuropea EuroNCAP per le prove degli autoveicoli nell'ambito dello sviluppo della sicurezza.

EuroNCAP afferma che ogni anno gli incidenti che avvengono sulle strade dei 15 Stati membri dell'Unione europea causano circa 45.000 morti.

"Per ogni possibile ragione ovvia di umanità e molto meno ovvia, ma economicamente significativa, di costi, questi incidenti devono essere ridotti", sostiene il commissario Kinnock.

Dopo aver elogiato le prove eseguite dall'EuroNCAP, egli ha affermato che i danni possono essere prevenuti se i veicoli sono costruiti nel rispetto del massimo livello di sicurezza della loro categoria di cilindrata. "EuroNCAP ha contribuito ad un cambiamento importante ed opportuno dell'attitudine dei costruttori automobilistici a progettare in funzione della sicurezza degli occupanti," ha dichiarato.

Ha però messo in rilievo anche altri aspetti che devono essere risolti, come la messa a punto di una barriera di protezione che risponda in modo più efficiente agli scontri automobilistici di maggior gravità.

"Il Centro comune di ricerca della Commissione è lieto di partecipare e le discussioni avute finora hanno permesso di identificare un "ruolo principale" dell'Europa che favorisce lo sviluppo di strutture anticollisione buone e compatibili per l'industria automobilistica europea", dichiara il commissario Kinnock.

EuroNCAP è sostenuto dalla Commissione, dai governi del Paesi Bassi, della Svezia e del Regno Unito e da organizzazioni europee di monitoraggio e di consumatori.