Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Comitato del PE approva l'accordo UE-Israele per la cooperazione scientifica

Il Comitato del Parlamento europeo per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'energia ha adottato la relazione del parlamentare europeo Quisthoudt-Rowohl, approvando quindi di fatto la proposta di concludere un accordo di cooperazione scientifica e tecnica fra l'Unione europe...
Il Comitato del Parlamento europeo per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'energia ha adottato la relazione del parlamentare europeo Quisthoudt-Rowohl, approvando quindi di fatto la proposta di concludere un accordo di cooperazione scientifica e tecnica fra l'Unione europea (EU) e Israele.

In base all'accordo, i ricercatori israeliani possono partecipare al quinto programma quadro alle medesime condizioni stabilite per i ricercatori degli Stati membri, con la sola eccezione dei programmi Euratom sulla fusione e la sicurezza nucleare, esclusi dall'accordo.

Il Comitato incoraggia altresì la continuazione della cooperazione fra gli istituti di ricerca israeliani e palestinesi; in precedenza, l'ambasciatore israeliano presso l'UE, Harry Kney-Tal, ha riferito al Comitato che il governo israeliano appoggerà progetti congiunti fra Israele e Palestina. La partecipazione dei ricercatori palestinesi all'accordo era di importanza vitale per il processo di pace, ha affermato l'ambasciatore.

Il relatore ha inoltre evidenziato l'importanza di mantenere contatti regolari fra il parlamento israeliano (la Knesset) e il Parlamento europeo, onde agevolare la cooperazione e il monitoraggio della politica di ricerca a livello governativo.

Informazioni correlate

Paesi

  • Israele

Argomenti

Politiche