Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

CORDIS Express: I robot per il soccorso in caso di calamità

Gli scenari di disastri reali hanno sensibilizzato la comunità della robotica sulle limitazioni degli attuali robot per l’intervento in caso di emergenza. Questa edizione di CORDIS Express mette in luce i ricercatori finanziati dall’UE che stanno intensificando gli sforzi per garantire che i robot per la risposta in caso di catastrofe possano supportare meglio i soccorritori nelle future emergenze.
CORDIS Express: I robot per il soccorso in caso di calamità
Negli ultimi anni la ricerca in laboratorio e le simulazioni sul campo ci hanno aiutato a migliorare le capacità dei robot per l’intervento in caso di emergenza. Tuttavia, quando avviene un disastro reale, delle complicazioni inattese mettono a nudo le limitazioni degli scenari di test. Alla luce delle lezioni apprese in seguito all’incidente nucleare di Fukushima, dei ricercatori finanziati dall’UE stanno seguendo un’ampia gamma di strade differenti per far progredire la robotica per la risposta alle emergenze.

Il progetto CENTAURO, ad esempio, sta sviluppando un sistema simbiotico uomo-robot in cui un operatore umano è tele-presente con il suo intero corpo in un robot simile a un centauro. Questo robot è capace di una locomozione sicura e di una manipolazione abile su terreni accidentati e nelle severe condizioni caratteristiche dei disastri. Il team del progetto TRADR, nel frattempo, si sta concentrando sullo sviluppo di nuove conoscenze scientifiche e tecnologie per squadre uomo-robot per fornire assistenza negli interventi in risposta ai disastri in multiple missioni.

Questi e altri team di progetto potrebbero mostrare interesse per il progetto EURATHLON che sta supportando e incoraggiando la comunità della robotica mediante la sua competizione robotica all’aperto che invita i team a testare i loro robot in realistici scenari simulati di risposta alle emergenze. La competizione finale di EURATHLON chiederà a una squadra di robot terrestri, marini e aerei di lavorare in modo collaborativo per ispezionare la scena di un disastro, raccogliere dati ambientali e identificare pericoli critici. Questa EURATHLON 2015 Grand Challenge si svolgerà dal 17 al 25 settembre 2015.

L’edizione di questa settimana di CORDIS Express è dedicata a questi e altri progetti e articoli che si concentrano sulla robotica per la risposta alle emergenze.

- Long-Term Human-Robot Teaming for Robot-Assisted Disaster Response (solo in inglese)

- WALK-MAN alza l’asticella per le finali della sfida robotica DARPA

- Support Action for a Targeted Intelligent Autonomous Robotics Contest: The European Roboathlon (solo in inglese)

- Robust Mobility and Dexterous Manipulation in Disaster Response by Fullbody Telepresence in a Centaur-like Robot (solo in inglese)

- Tendenze scientifiche: Tre team europei compiono progressi nella robotica per la risposta alle emergenze dopo il disastro di Fukushima

- TIRAMISU dimostra nuovi strumenti per lo sminamento a Bruxelles

Fonte: Sulla base di informazioni del sito web del progetto CORDIS.

Informazioni correlate

Programmi

Paesi (28)

  • Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito

Argomenti

Robotica - Sicurezza