Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

CORDIS Express: Un’altra Terra? L’esplorazione degli esopianeti

Questa edizione di CORDIS Express presenta alcuni tentativi di ricerca volti a sostenere la corsa per scoprire e capire gli esopianeti.
CORDIS Express: Un’altra Terra? L’esplorazione degli esopianeti
Da quando Michel Mayor e Didier Queloz dell’Osservatorio di Ginevra scoprirono il primo pianeta extrasolare nel 1995, gli astronomi si sono lanciati nella ricerca spasmodica di nuovi mondi. Negli ultimi 20 anni se ne sono aggiunti 5 000 alla lista, 2 000 dei quali sono stati confermati.

Secondo la NASA, i pianeti extrasolari sono uno dei temi più stimolanti e importanti dell’astronomia contemporanea. Ciò che rende la caccia agli esopianeti così entusiasmante è il fatto che un numero considerevole di essi sono piccoli pianeti rocciosi simili al nostro Terra – ciò significa che gli astronomi potrebbero effettivamente essere sul punto di trovare una nuova Terra. Infatti, durante un incontro dell’American Astronomical Society tenutosi quest’anno, i ricercatori hanno annunciato la scoperta di otto nuovi pianeti potenzialmente abitabili, tra cui alcuni simili alla Terra per dimensioni e caratteristiche.

I ricercatori dell’UE sono stati fortemente coinvolti nell’esplorazione degli esopianeti. La missione COROT, lanciata nel 2006 dal centro nazionale di studi spaziali (CNES) in Francia e dall’Agenzia spaziale europea (ESA) – la prima missione spaziale intesa alla ricerca di esopianeti transitanti – ha fornito decine di nuove scoperte sugli esopianeti, tra cui l’osservazione del primo “gigante gassoso extrasolare temperato”. La NASA ha elogiato la missione per aver prodotto alcuni dei più dettagliati studi sugli esopianeti mai pubblicati.

Proprio questa settimana l’ESA ha annunciato che i pianeti extrasolari potrebbero essere al centro della sua prossima missione. Nel frattempo i ricercatori dell’UE, finanziati nell’ambito del 7° PQ e di Orizzonte 2020, stanno approfondendo ogni aspetto dell’argomento per cercare di scoprire più cose su questi nuovi mondi, i quali in effetti potrebbero non essere dissimili dal nostro.

- Atmospheric Characterisation of Exoplanets (solo in inglese)

- Insights into cloudy exoplanet atmospheres (solo in inglese)

- Mondi oltre il nostro sistema solare

- Exoplanets in Transit and their Atmosphere (solo in inglese)

- Tendenze scientifiche: Tre finalisti competono per diventare il concetto della prossima missione dell’ESA

Fonte: Sulla base di informazioni diffuse da ESA, NASA e CORDIS.

Informazioni correlate

Paesi (29)

  • Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito, Stati Uniti