Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Una start-up individua le potenzialità di mercato dell’elettronica stampata flessibile

I finanziamenti dell’UE hanno permesso a una start-up portoghese di posizionarsi in modo da cogliere ogni opportunità dell’imminente rivoluzione dell’elettronica stampata flessibile.
Una start-up individua le potenzialità di mercato dell’elettronica stampata flessibile
I finanziamenti dell’UE hanno permesso alla start-up portoghese Ynvisible di elettronica stampata flessibile di valutare in pieno le potenzialità dell’elettronica stampata flessibile applicata agli oggetti di consumo. Lo studio di fattibilità – della durata di sei mesi e completato agli inizi di agosto 2015 – prevedeva lo svolgimento di test su una nuova piattaforma chiamata PRINTOO, che ha permesso all’impresa di capire meglio le esigenze dei vari utenti finali.

“Lo studio ci ha permesso di dedicare tempo e impegno per capire meglio i nostri clienti, identificare chi sono e come andare incontro ai loro bisogni”, spiega Manuel Câmara, nuovo product manager presso Ynvisible.

Tra i principali segmenti di possibili utenti finali è stato individuato quello dell’istruzione e apprendimento. Le scuole hanno espresso interesse nella nell’elettronica stampabile come strumento per sviluppare la creatività e competenze tecniche fai da te negli studenti di diversi livelli.

“Grazie alla nostra ricerca di mercato, intendiamo creare prodotti adatti alle esigenze del settore didattico,” dice Câmara. “Le scuole e le università di tutto il mondo sono alla ricerca di nuovi strumenti che permettono ai loro studenti di imparare creando ed esplorando nuove idee.”

Un altro potenziale segmento di mercato ancora non sfruttato è quello della salute. Ynvisible ha recentemente stretto un partenariato con un’altra impresa tecnologica innovativa, BITalino, per sviluppare un dispositivo indossabile intelligente che permette agli utenti di compiere varie misurazioni quali la temperatura corporea e il battito cardiaco. BITalino sta rivoluzionando il monitoraggio della salute fai da te, rendendo accessibili per tutti i sensori fisiologici capaci di misurare i segnali biologici del corpo.

“Stiamo ora considerando di distaccare PRINTOO dalla sua impresa di origine,” aggiunge Câmara. “Abbiamo ottenuto maggiori conoscenze sulla nostra attività, il nostro mercato e i nostri clienti.”

Dopo il completamento dello studio di fattibilità, la prossima priorità di Ynvisible è la commercializzazione della sua elettronica stampata flessibile. Al centro di ogni componente stampabile PRINTOO c’è un microcontroller ad alte prestazioni e basso consumo energetico – in sostanza un piccolissimo computer integrato in un unico circuito – in seguito al quale ci sono una serie di moduli dai quali gli utenti possono scegliere a seconda delle loro esigenze.

Le imprese possono applicare queste piccolissime "etichette" elettroniche a vari oggetti – dai palloncini e i vestiti fino agli oggetti stampati in 3D – rendendoli intelligenti e interattivi.

Si tratta in pratica dell’essenza dell’internet delle cose e (IoT), dove gli oggetti, gli animali e le persone sono forniti identificatori univoci e possono trasferire i dati tramite una rete senza utilizzare l’interazione di un computer. Aggiungendo le abilità internet ai loro prodotti, le imprese possono consentire ai loro utenti finali di controllare i loro dispositivi in remoto tramite le app del loro smartphone. La singolare caratteristica commerciale di PRINTOO sta nel fatto che l’elettronica stampabile modulare sviluppata è flessibile e molto economica, aperta quindi a un’intera gamma di potenziali utilizzatori.

“Dal momento che tutti i modelli sono open-source, possono essere cambiati e personalizzati secondo le proprie esigenze, come altri kit modulari da costruire, con l’aggiunta di avere a disposizione componenti stampabili e completamente flessibili,” dice Câmara. “Intendiamo spostare i confini dell’innovazione commercializzando nuove tecnologie stampabili flessibili che non erano disponibili in precedenza.”

Per ulteriori informazioni, visitare:

PRINTOO
http://www.printoo.pt/

Fonte: Sulla base di post di blog, notizie e un intervista con il progetto PRINTOO.

Informazioni correlate