Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

EMEA on-line con un articolo sulla resistenza antimicrobica

L'Agenzia europea per la valutazione dei prodotti medicinali (EMEA) ha recentemente reso disponibile on-line il suo ultimo articolo sulla resistenza antimicrobica. L'articolo tratta il problema che riguarda la resistenza dei batteri agli antibiotici.
L'EMEA individua i fattori...
L'Agenzia europea per la valutazione dei prodotti medicinali (EMEA) ha recentemente reso disponibile on-line il suo ultimo articolo sulla resistenza antimicrobica. L'articolo tratta il problema che riguarda la resistenza dei batteri agli antibiotici.
L'EMEA individua i fattori chiave che contribuiscono a diffondere questa resistenza e ritiene che l'uso inappropriato degli antibiotici sia una delle cause principali. Altre cause sono il sovraffollamento degli ospedali, la globalizzazione della vendita di beni alimentari e un incremento della distanza e della frequenza dei viaggi della gente.
L'EMEA affronta il problema attraverso il suo Comitato per le specialità medicinali brevettate, dando consigli all'industria del settore e agli esperti sulle normative e fornendo loro le informazioni necessarie da diffondere.
Il Comitato dell'EMEA per le specialità medicinali utilizzate nel settore veterinario affronta inoltre il problema dell'aumento dell'uso di antibiotici per prevenire le malattie fra gli animali - particolarmente quelli allevati in batterie - che potrebbe contribuire alla diffusione di questa resistenza.
L'articolo dell'EMEA descrive le attuali iniziative europee che si prefiggono di combattere la resistenza agli antibiotici ed espone la posizione dell'organizzazione su questo lavoro.
In conclusione, l'EMEA afferma che è necessario reperire nuove modalità per la promozione di antibiotici efficaci "in modo da non esaurire prematuramente i loro potenziali benefici clinici".