Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un progetto favorirà la traduzione della terminologia in materia di TIC

Coordinando le attività mediante due diversi percorsi, il progetto WebIT/EFCOT mira a giungere ad un duplice approccio per la prestazione di un servizio terminologico esauriente, destinato ai professionisti della Tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni (TIC).
Il Web...
Coordinando le attività mediante due diversi percorsi, il progetto WebIT/EFCOT mira a giungere ad un duplice approccio per la prestazione di un servizio terminologico esauriente, destinato ai professionisti della Tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni (TIC).
Il WebIT/EFCOT è una combinazione di due progetti distinti, entrambi rientranti nell'ambito del programma MLIS (Società dell'informazione multilingue), patrocinato dalla Direzione generale XIII della Commissione europea.
In virtù del fatto che oggi, i maggiori editori di software come Corel, Lotus e Microsoft, devono il 50% delle loro entrate totali alle vendite internazionali, la localizzazione dei software ha acquisito un'importanza sempre maggiore ed ha determinato un crescente bisogno di fornire ai professionisti del settore una corretta gestione delle risorse linguistiche.
Una gestione efficiente della terminologia costituisce un fattore cruciale per gli editori e per le aziende ai fini della traduzione e della localizzazione dei loro prodotti. Una terminologia coerente è necessaria per assicurare la familiarità ininterrotta con un prodotto, oltre ad essere essenziale ai fini della compatibilità funzionale fra le differenti versioni di un prodotto su una o su molteplici piattaforme.
La parte Uno (WebIT) di tale progetto è volta a redigere una base multilingue della terminologia impiegata nel settore della tecnologia dell'informazione e dello sviluppo di software, nonché a fornire un motore web di ricerca e di controllo, destinato agli utenti che necessitano un accesso a fonti terminologiche affidabili.
Tale parte del progetto si baserà sul lavoro preliminare avente per oggetto la compilazione di una terminologia, già realizzata dal Gruppo di interesse per la localizzazione del software (SLIG) e dal Centro di risorse per la localizzazione (LRC) in Irlanda, per il tramite di un gruppo di lavoro sulla terminologia relativa al settore industriale, avente l'obiettivo di raggiungere la coesione nel settore della terminologia industriale.
La parte Due (EFCOT) poggia sul lavoro del JOGSCOT - Gruppo misto per la tecnologia informatica svedese, creato essenzialmente per occuparsi della redazione di raccomandazioni sulla terminologia informatica e sulla terminologia relativa alla tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni (TIC) e della definizione dei concetti sottostanti.
Il modello JOGSCOT si basa su un piccolo gruppo di coordinamento che elabora suggerimenti che sono poi discussi dall'intero gruppo via e-mail. Il gruppo di coordinamento fornisce pertanto raccomandazioni che sono poi pubblicate sul sito web del JOBSCOT.
L'obiettivo della seconda parte del progetto è volto a costituire gruppi misti per la terminologia informatica e la terminologia TIC in altri paesi, mediante l'attuazione del modello JOBSCOT, nonché a collegare e coordinare le attività di tali gruppi in una rete transnazionale; un forum elettronico europeo per la terminologia informatica.
La combinazione di questi due percorsi assicurerebbe la circolazione e la condivisione dei risultati raggiunti fra i partner.
Il progetto sarà coordinato dall'Università di Limerick, in Irlanda, che metterà anche in atto una strategia di gestione per seguire il progresso del progetto e facilitarne la comunicazione dei risultati ai partner per tutta la durata del progetto stesso.

Informazioni correlate

Programmi