Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione propone di finanziare un progetto di infrastruttura nell'ambito di PHARE

La Commissione europea (CE) ha adottato la proposta di finanziamento per un progetto d'infrastruttura, su larga scala, nell'ambito del programma PHARE per il 1998. Di conseguenza, ha pubblicato una preinformazione riguardante un invito a presentare offerte relativo alla preparazione del progetto, nonché per progetti a favore di Slovenia, Lituania, Lettonia ed Estonia, che devono essere attuati entro il 31 dicembre 2003.
La CE intende intende partecipare con un contributo massimo, così ripartito:
- preparazione del progetto - 700.000 euro;
- progetti in Slovenia - 6.500.000 euro;
- progetti in Lituania - 10.200.000 euro;
- progetti in Lettonia - 6.600.000 euro;
- progetti in Estonia - 6.000.000 euro.
Nell'ambito dei nuovi orientamenti PHARE, è stata proposta la creazione di un progetto d'infrastruttura su larga scala (LSIF), per fornire, a partire dal 1998, un ulteriore supporto ai progetti che non rientrano a sufficienza nei programmi nazionali PHARE e che hanno un impatto decisamente transfrontaliero.
L'esigenza di una maggiore assistenza in materia di infrastruttura nei paesi candidati all'adesione è stata altresì individuata nell'ambito della proposta relativa all'istituzione di uno strumento a favore di politiche strutturali di preadesione (ISPA), con un bilancio annuale di un miliardo di euro a partire dall'anno 2000.
Il progetto LSIF agirà quindi da precursore di ISPA e verterà pertanto su progetti ambientali e su progetti relativi all'infrastruttura dei trasporti (vedi articolo 3 di ISPA).
Per poter sfruttare al massimo le limitate disponibilità di fondi PHARE, tutti i progetti verranno cofinanziati da un istituto finanziario internazionale di rilievo (IFI).
La selezione dei progetti, che riceveranno assistenza nell'ambito del progetto LSIF, è stata effettuata sulla base di un vaglio della Commissione europea fra progetti proposti da istituti di finanziamento internazionali (IFI) e da paesi che soddisfano i criteri di selezione del fondo, in particolare il criterio relativo alla pertinenza dell'adozione dell'"acquis", conformemente ai nuovi orientamenti nell'ambito di PHARE.
Maggiori informazioni su questo programma possono essere reperite al seguente sito Internet del programma PHARE:
URL: http://europa.eu.int/comm/dg1a/phare

Informazioni correlate

Programmi