Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il Consiglio discute del futuro della politica industriale europea

Il 29 aprile 1999, nel corso di un dibattito aperto al pubblico, il Consiglio dell'Unione europea ha discusso dei futuri ambiti di azione della politica industriale europea. In particolare, è stata sottolineata l'importanza di alcuni settori chiave, tra cui le possibilità di f...
Il 29 aprile 1999, nel corso di un dibattito aperto al pubblico, il Consiglio dell'Unione europea ha discusso dei futuri ambiti di azione della politica industriale europea. In particolare, è stata sottolineata l'importanza di alcuni settori chiave, tra cui le possibilità di finanziamento per l'innovazione e le nuove tecnologie.
Nel corso del dibattito aperto, il Commissario facente funzione, on. Martin Bangemann, ha presentato la propria comunicazione riguardante la competitività dell'impresa europea di fronte alla globalizzazione.
Nell'accogliere positivamente la comunicazione della Commissione, il Consiglio ha posto l'accento su quattro settori, che potrebbero rivestire particolare rilevanza per le future attività di politica industriale:
- le possibilità di finanziamento e le condizioni per la creazione di nuove imprese, innovazione, nuove tecnologie e l'assunzione di rischi rappresentano ambiti da sviluppare e potenziare. Particolarmente importanti, in questo contesto, sono il miglior accesso alla scienza e ai risultati della ricerca, soprattutto per le PMI (piccole e medie imprese), e la tutela delle invenzioni attraverso lo sviluppo di normative giuridiche per i brevetti;
- dal punto di vista economico, vantaggi ancora più significativi per il mercato interno potrebbero derivare da un suo ulteriore rafforzamento attraverso, per esempio, lo sviluppo di condizioni quadro per la Società dell'informazione;
- è interesse dell'Europa potenziare ulteriormente il capitale umano e la cultura di impresa, nonché promuovere lo spirito imprenditoriale nei giovani;
- una particolare attenzione dovrebbe essere riservata alla modernizzazione della politica della concorrenza inserita nel contesto della globalizzazione.
Il consiglio per l'industria ha invitato la Commissione e gli Stati membri a proseguire nella revisione della politica industriale europea alla luce della globalizzazione, nonché a presentare un pacchetto di proposte ai vari consigli competenti.

Informazioni correlate